bilancio nove mesi

Prysmian, con General Cable ricavi oltre i 7 miliardi. Obiettivi confermati


default onloading pic

2' di lettura

Prysmian Group ha riportato per i primi nove mesi dell'anno utili netti per 183 milioni di euro, in calo del 5,7% rispetto ai 194 milioni di un anno fa mentre i ricavi su base organica sono cresciuti del 3,8% a 5.867 milioni. Considerando invece il fatturato portato in dote da General Cable, pari a 1.246 milioni di euro, il fatturato è cresciuto del 24,3% a quota 7.293 milioni. «L'integrazione con General Cable avviata con tempestività dopo il closing dell'acquisizione prosegue in linea con i piani e la realizzazione delle sinergie procede in linea con le nostre previsioni - ha commentato l'ad Valerio Battista - I risultati di bilancio dei primi nove mesi dell'anno sono sostanzialmente positivi, con una buona crescita organica dei ricavi e risultati in miglioramento (al netto degli accantonamenti Western Link)».

Il gruppo ha confermato i target di redditività per l'intero anno fiscale con un ebitda rettificato full combined nel range tra 860 e 920 milioni di euro.

«Nel business dei progetti Energy - ha aggiunto Battista - l'order intake di commesse di cavi sottomarini è in linea con le quote di mercato di Prysmian, con una prima parte dell'anno caratterizzata da un rallentamento nell'assegnazione di alcuni importanti progetti e il loro posticipo all'ultima parte dell'anno o al 2019». Nell'High Voltage terrestre è partito invece il processo di tendering dei grandi progetti SuedLink e SuedOstLink, in Germania, che rappresentano «importanti opportunità».

«Confermato inoltre - ha detto l'ad - l'investimento nella nuova nave per l'installazione di cavi sottomarini, che consentirà a Prysmian di consolidare la propria leadership in termini di risorse e asset. Nel Telecom Prysmian è partner
strategico in diversi dei più grandi progetti broadband a livello mondiale».

Alla data del 30 settembre, l'indebitamento finanziario netto è pari a 2.877 milioni al (436 milioni al 31 dicembre 2017) risentendo dell'impatto per 2.599 milioni di euro dell'acquisto di General Cable. Relativamente a questo merger, Prysmian prevede la generazione di sinergie derivanti dall'integrazione
del perimetro General Cable in un intervallo compreso tra 5 milioni e 10 milioni, relative al periodo intercorrente tra la data del Closing dell'acquisizione (6 Giugno 2018) e la fine dell'esercizio 2018.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...