cavi

Prysmian giù in Borsa dopo nuovi guai a cavo Western Link

Il progetto di collegamento ad alta tensione tra Scozia, Inghilterra e Galles è stato consegnante ai committenti, National Grid Electricity Transmission e ScottishPower Transmission, il 23 novembre scorso

di Andrea Fontana

default onloading pic
Prysmian è un gruppo specializzato nei cav i di collegamento per energia e telecomunicazioni

Il progetto di collegamento ad alta tensione tra Scozia, Inghilterra e Galles è stato consegnante ai committenti, National Grid Electricity Transmission e ScottishPower Transmission, il 23 novembre scorso


2' di lettura

Sono scattate subito le vendite sulle azioni Prysmian a causa dell'interruzione del collegamento ad alta tensione Western Link realizzato dal gruppo specializzato nei cavi per l'energia e le tlc e consegnato un paio di mesi fa. Le azioni cedono oltre il 2%. Ieri in una breve nota, Prysmian ha annunciato di essere stata informata dell'interruzione specificando che il collegamento non è al momento funzionante.

Cavo ad alta tensione consegnato a fine novembre
Il progetto di collegamento ad alta tensione tra Scozia, Inghilterra e Galles è stato consegnato ai committenti, National Grid Electricity Transmission e ScottishPower Transmission, il 23 novembre scorso. Il collegamento ad alta tensione in corrente continua raggiunge la tensione record di 600 kV, la classe più elevata, per un cavo isolato permettendo uno scambio di energia fino a 2,250 MW.

Incertezza sul titolo, da capire impatti per società
«La notizia crea incertezza sul titolo fin quando non saranno chiarite le cause che hanno determinato la nuova interruzione - è il commento di Equita Sim - Tuttavia, dato che il cliente aveva accettato recentemente la presa in consegna del collegamento dopo aver effettuato i dovuti test, non dovrebbero esserci più penali contrattuali legati a ritardi nella consegna (limitando l`impatto finanziario) e riduce le probabilità che la nuova interruzione sia legata a problematiche rilevanti».

Le difficoltà legate alla tipologia e all'unicità del progetto hanno comportato nell'ultimo biennio diverse interruzioni al progetto a fronte delle quali Prysmian aveva deciso di effettuare accantonamenti per 95 milioni di euro nel bilancio 2018. Gli accantonamenti erano a fronte di possibili penali da pagare e di costi di intervento e ristrutturazione da sostenere per il ripristino dell'infrastruttura.

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti