ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEnergia

Prysmian svetta su Ftse Mib, analisti apprezzano contratto alle isole Cicladi in Grecia

Ha ottenuto dal gestore greco dei sistemi di trasmissione Tso Ipto una commessa da circa 150 milioni per collegare le isole di Milos, Folegandros e Santorini

di Stefania Arcudi

(IMAGOECONOMICA)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - La commessa da circa 150 milioni di euro che Prysmian si è aggiudicata in Grecia piace agli analisti e il titolo, con un rialzo oltre il punto percentuale, si porta in cima al FTSE MIB. Venerdì la società ha fatto sapere di avere ottenuto dal gestore greco dei sistemi di trasmissione Tso Ipto (Independent Power Transmission Operator) un contratto per collegare le isole di Milos, Folegandros e Santorini e che sarà finalizzato entro il 2022. La consegna e il collaudo dei cavi sono previsti per il 2025. Il collegamento rientra nella Fase D dell’interconnessione elettrica delle Cicladi, volta a completare il complesso progetto per integrare la rete elettrica delle isole (Serifos, Milos, Folegandros e Santorini) a quella della Grecia continentale, con ricadute positive sia per le isole sia per l’economia nazionale nel suo complesso.

Come spiegano gli analisti di Equita, con questo contratto «la raccolta ordini da inizio anno sale a 3,4 miliardi di euro. Notizia positiva: il contratto vale il 4% della raccolta ordini da noi attesa per il 2022 e andrà ad arricchire ulteriormente il crescente portafoglio ordini, che alla fine del terzo trimestre era pari a 6,85 miliardi, aumentando la visibilità del business Projects (22% dell'Ebitda adjusted di gruppo atteso nel 2023)». Anche secondo gli esperti di Banca Akros «la notizia è positiva», tanto più che «il contratto ha una media dimensione» e ha quindi buone ricadute sul portafoglio ordini.

Loading...

Il progetto consentirà alle isole di sostituire le centrali elettriche presenti sul territorio, che faticano a far fronte ai picchi di domanda, con l'energia generata dalle centrali più efficienti e meno inquinanti in funzione nell'entroterra greco. «Con questa commessa Ipto rinnova la sua fiducia in Prysmian, a conferma della leadership del gruppo nelle interconnessioni in cavo sottomarino nel mar Mediterraneo e a riprova della validità delle tecnologie in cavo Hvac di Prysmian», ha detto Hakan Ozmen, Evp Projects BU di Prysmian Group, sottolineando che «il sistema in cavo sottomarino garantirà alle isole Cicladi una rete di trasmissione di energia potenziata, robusta, affidabile e sostenibile».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti