INDUSTRIA

Psa smentisce il piano di tagli Opel


default onloading pic
Carlos Tavares (Reuters)

1' di lettura

Carlos Tavares, presidente del direttorio di Groupe Psa, e Michael Lohscheller, Ceo di Opel, hanno avuto oggi un incontro proficuo con i ministri tedeschi Peter Altmaier, ministro federale dell'Economia e dell'energia, e Hubertus Heil, ministro federale del Lavoro e degli affari sociali. Il dialogo è stato aperto e costruttivo e ha espresso il reciproco desiderio di garantire un futuro a lungo termine a Opel, sostenuto dall'attuazione del piano di risanamento Pace!

Alla luce delle speculazioni che circolano attualmente, Groupe Psa ribadisce che:
- Opel, con il sostegno di PSA, rispetta attualmente tutti i contratti collettivi esistenti nel settore della produzione. Tutte le altre informazioni costituiscono mere speculazioni;
- è previsto un piano di investimenti per ogni sito in Germania e sarà attuato non appena saranno presenti le condizioni di performance. In tal modo, il futuro di Opel potrà essere assicurato, conformemente alle aspettative dei dipendenti nei confronti del management;
- sono già stati firmati alcuni accordi sulle prestazioni nel Regno Unito, in Spagna, in Polonia, in Austria e in Ungheria. Si è impegnati a trovare un accordo nell'ambito del processo di co-gestione con le parti sociali tedesche, nell'interesse dei dipendenti di Opel.

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...