ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùpiù di mille bandi

Pubblico impiego, record di concorsi: dall’Aci all’Inps, ecco le assunzioni in arrivo

Dalle università ai Comuni, dalle Forze armate agli enti di ricerca sono più di mille i bandi di concorso aperti

di Francesca Barbieri


Record di concorsi nel pubblico impiego: tutte le assunzioni in arrivo

5' di lettura

Sono più di mille i bandi di concorso aperti: dalle università ai Comuni, dalle Forze armate agli enti di ricerca, passando in rassegna le Gazzette Ufficiali pubblicate negli ultimi due mesi, è possibile trovare migliaia di opportunità per chi ambisce a entrare nel settore pubblico. Vediamo quali sono le principali.

Aci, 305 posti per diplomati e laureati
C'è tempo fino al 5 dicembre per candidarsi a due bando Aci: l’Automobile Club Italia punta all’assunzione a tempo indeterminato di 63 diplomati e 242 laureati per vari profili professionali.

Per i primi è prevista una prova scritta con quiz a risposta multipla, seguita da un colloquio. Per i secondi la selezione è più complicata: prova preselettiva, con quesiti a risposta multipla su materie della prova scritta e del colloquio orale; due prove scritte, una teorica e una pratica; una prova orale. Le prove si svolteranno a Roma in date ancora da stabilire.
I vincitori laureati saranno inquadrati nell’area C, livello economico C1: ciò significa che lo stipendio dovrebbe attestarsi sui 1.700 euro al mese. La maggior parte (200 neoassunti) saranno impiegati nel settore amministrativo, mentre 42 assunzioni sono riservate a candidati con competenze in altri settori: dalla contrattualistica pubblica al controllo gestione, web comunication e politiche del turismo.
Per i diplomati invece i posti rientrano nell’area B, livello economico B1.
I nuovi assunti presteranno servizio nelle sedi territoriali dell'ente dislocate in tutta Italia.

Ottocento giovani per l’Aeronautica
Il ministero della Difesa ha invece indetto un bando per reclutare 800 volontari in ferma prefissata di un anno (è previsto uno stipendio base di 800 euro) nell’aeronautica militare per il 2020.
I requisiti sono: licenza media, cittadinanza italiana, godimento dei diritti civili e politici, condotta incensurabile, idoneità psico-fisica e attitudinale per l'impiego nelle Forze armate.
La selezione prevede diverse fasi: valutazione titoli di studio e di merito; istruttoria e verifica delle istanze; accertamento requisiti di idoneità psico-fisica e attitudinale; prove di efficienza fisica. Per candidarsi c'è tempo fino a mercoledì 20 novembre.
Il reclutamento sarà effettuato in un unico blocco, con un primo inserimento a maggio 2020 per i primi 400 candidati idonei e il secondo a settembre per tutti gli altri. I vincitori entreranno in aeronautica per la frequenza di un corso di formazione di base in “ferma prefissata di un anno”. Successivamente potranno partecipare alle procedure per il reclutamento dei volontari in ferma prefissata di 4 anni

La carica dei 7mila per l’esercito
Appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale - il 15 novembre 2019 - è il bando dell’Esercito che porterà all’inserimento nel 20210-21 di quattro tranche di assunzioni. La prima a giugno 2020; la seconda a settembre ; la terza a dicembre; la quarta a marzo 2021. Stessi requisiti dei candidati per l’aeronautica (si veda sopra) . La domanda di partecipazione può essere presentata dal 19 novembre 2019 al 18 dicembre 2019, per i nati dal 18 dicembre 1994 al 18 dicembre 2001, estremi compresi per il primo blocco di ingressi. Dal 24 febbraio 2020 al 24 marzo 2020, per i nati dal 24 marzo 1995 al 24 marzo 2002, estremi compresi, per il secondo blocco.
Dal 19 maggio 2020 al 17 giugno 2020, per i nati dal 17 giugno 1995 al 17 giugno 2002, estremi compresi per il terzo blocco.
Dal 2 settembre 2020 al 1° ottobre 2020, per i nati dal 1° ottobre 1995 al
1° ottobre 2002, estremi compresi, per l’ultimo blocco.

In Marina spazio a 53 ufficiali
Si è appena aperto anche il bando che porterà 53 nuovi ufficiali nei ranghi della marina militare: 25 nel ruolo speciale del corpo di stato maggiore, 15 nel genio della Marina, 9 in servizio permanente nel ruolo speciale del corpo di commissariato militare marittimo, 4 nelle capitanerie di porto. Tra i requisiti indispensabili, il possesso dell'abilitazione “sommergibilisti” e non aver superato i 35 o i 45 anni di età a seconda dei casi. La scadenza per l'invio delle domande è il 13 dicembre (30 giorni dalla data successiva alla pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale, avvenuta il 12 novembre).

Stage al Parlamento europeo
Per i giovani interessati a una carriera internazionale un’opportunità arriva dai tirocini Schuman che sono riservati laureati, e permettono di completare le conoscenze acquisite nel corso degli studi e di familiarizzare con le attività dell’Unione europea, in particolare del Parlamento europeo.
I tirocini hanno la durata di cinque mesi.
C’è tempo fino al 30 novembre per candidarsi agli stage che si svolgeranno dal 1° marzo al 31 luglio del 2020.
Per potersi candidare si deve essere maggiorenni, laureati (come detto in precedenza), avere le competenze linguistiche richieste. E ancora: fornire un estratto del casellario giudiziale, non aver lavorato per più di due mesi consecutivi in un’istituzione o in un organo della Ue, non aver effettuato una visita di studio o di ricerca nei sei mesi precedenti l'inizio del tirocinio.
I rimborsi mensili sono stabilite dall’autorità competente in base alla tipologia di tirocinio e si aggirano intorno ai 1.200 euro mensili.
Delle 21mila persone che ogni anno si candidano per svolgere un tirocinio al Parlamento europeo, ne vengono selezionate 900.

Comune di Milano, caccia a 201 istruttori
Tornando in Italia, il Comune di Milano ha pubblicato il 30 ottobre scorso un avviso per la ricerca di 201 istruttori amministrativo-contabili, da inserire in categoria C e posizione economica C1.
Per candidarsi è sufficiente il diploma di maturità. Prevista una prova preselettiva, seguita da uno scritto e da un orale. Il termine per candidarsi scade il 29 novembre e le prove e si svolgeranno il 5 e 6 dicembre.

Assunzioni dagli enti di ricerca alle università
Sono parcellizzati in tanti bandi le possibilità di assunzione che arrivano da enti di ricerca - come il Cnr - e gli atenei italiani. Sulla Gazzetta Ufficiale del 12 novembre, ad esempio, sono pubblicati i bandi del Cnr per il conferimento di una borsa di studio per laureati nel campo delle biotecnologie e per l’assunzione di un tecnologo a tempo indeterminato. Tra le università, invece, la Bocconi di Milano avvia la procedura di selezione per la chiamata di un professore ordinario, quella di Firenze cerca 4 docenti di prima fascia, la Statale di Milano cerca un ricercatore a tempo determinato.

I concorsi in arrivo: dall’Inps all’agenzia delle Entrate
È atteso entro fine novembre il bando di concorso Inps 2019 che dovrebbe portare all'assunzione di 1.869 persone.
Il bando è stato annunciato lo scorso luglio dal presidente Pasquale Tridico. In tutto dovrebbero essere 5.500 i posti di lavoro messi a bando entro il 2020.
L’agenzia delle Entrate, invece, ha avviato le procedure per l’affidamento dei prossimi concorsi per realizzare 2.600 assunzioni a partire dal 2020.
Nel bando per l’affidamento delle procedure è indicato che saranno banditi almeno cinque Concorsi Pubblici che dovranno portare all’inserimento di 2.300 figure non dirigenziali e di 300 dirigenti.

Altri articoli
Quota 100, opzione donna, Ape: ecco come cambiano le pensioni nel 2020
Inps, Di Maio: «Oltre 5000 nuove assunzioni». Nel 2018 accertati contributi evasi per 1,1 miliardi

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...