premi e concorsi

Puglia, bando per valorizzare immobili pubblici a favore d’imprese giovanili del Terzo Settore

di Roberta Capozucca


2' di lettura

La Puglia, nell'ambito del Patto per lo sviluppo della Regione, ha approvato “ Luoghi Comuni ” : un bando finalizzato a favorire la valorizzazione dei beni immobili di proprietà pubblica e sottoutilizzati. L'iniziativa, sviluppata insieme all'Agenzia Regionale per la Tecnologia e l'Innovazione ( ARTI ), mira a promuovere nuove forme di collaborazione tra gli enti pubblici e le organizzazioni giovanili del Terzo Settore attraverso la realizzazione di progetti capaci di coinvolgere le comunità locali e di offrire ai giovani nuove opportunità lavorative.

Luoghi Comuni. Come funziona l'iniziativa

Per il raggiungimento di questi obiettivi, il bando si costituisce di un primo avviso rivolto agli enti pubblici che possono già candidare sulla piattaforma di “Luoghi Comuni” uno o più spazi non utilizzati, immediatamente fruibili e in piena disponibilità dell'ente proponente. L'ente pubblico dovrà, inoltre, formalizzare la propria candidatura attraverso un atto deliberativo, ovvero una manifestazione di volontà vincolante con il quale si impegna a sottoscrivere un accordo di collaborazione per l'avvio delle attività progettuali e un contratto di comodato d'uso gratuito dello spazio messo a disposizione per il periodo necessario allo svolgimento delle attività co-progettate senza ulteriori oneri a carico di Regione Puglia e ARTI.

Il secondo avviso è, invece, rivolto alle organizzazioni del Terzo Settore, i cui organi di amministrazione siano composti in maggioranza da giovani under 35 anni, per la candidatura di progetti di innovazione sociale finalizzati alla rivitalizzazione degli spazi selezionati. Anche le proposte progettuali dovranno essere candidate attraverso la piattaforma di “Luoghi Comuni”.

Terminata la fase di valutazione, ARTI e Regione Puglia avvieranno con l'organizzazione giovanile individuata e con l'ente titolare del bene la fase di co-progettazione finalizzata alla definizione puntuale degli interventi da realizzare nello spazio interessato, che dovranno essere conclusi entro 24 mesi dall'avvio.

Per questa iniziativa sono stati messi a disposizione 7 milioni di euro a valere sul “ Patto per la Puglia ” del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020 e sul Fondo Nazionale per le Politiche Giovanili . Oltre all'erogazione di risorse fino a 40.000 euro a progetto, “Luoghi Comuni” comprende specifiche azioni di accompagnamento sui temi della valorizzazione e gestione dei beni pubblici e sulla ideazione e realizzazione di progetti di innovazione sociale per le comunità locali, rivolte sia alle amministrazioni titolari degli spazi che alle organizzazioni del Terzo Settore.

    Newsletter

    Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

    Iscriviti