LE SCELTE DEL NEW YORK TIMES

Puglia e Liguria tra le mete cool del NYT per il 2019

di Giambattista Marchetto


default onloading pic
(AgfCreative)

3' di lettura

Puntuale come gli oroscopi e i buoni propositi, come i saldi della befana e le diete post-natalizie, anche per quest'anno è uscito l'immancabile “52 Places to Go in 2019” del New York Times. La redazione Travel del quotidiano americano ha emesso il verdetto e le sorprese non mancano. A partire dal podio, il cui gradino più alto è occupato da Porto Rico: l'isola colpita un anno e mezzo fa dal devastante uragano Maria, è oggi in ripresa e attrae i visitatori con una proposta variegata di esperienze artistiche, fashion, relax e ovviamente con le spiagge e la foresta tropicale.

La medaglia d'argento va al complesso archeologico di Hampi in India, con templi indù, forti e palazzi ben conservati su una superficie di quasi 26 km quadrati lungo il fiume Tungabhadra. Il sito, Patrimonio dell'Umanità Unesco, è oggi più facilmente raggiungibile. Al terzo posto il quotidiano premia il rinascimento di Santa Barbara. La città californiana, che rappresenta una sorta di “American Riviera” amata da milionari e stelle del cinema, è divenuta negli ultimi anni una “calamita” per gli amanti del food & wine: dalla cucina indiana alle specialità locali, dai piatti italiani a quelli asiatici, con carte dei vini curate e pure innovative.

Monaco prima europea per l’offerta culturale

La prima destinazione europea – al quinto posto – è Monaco di Baviera. Niente birra e würstel nei consigli di Stuart Emmrich, ma un mix di teatro e opera, musei e concerti… la città tedesca attrae dunque i visitatori per la ricchissima offerta culturale. In classifica ci sono poi luoghi esotici che mescolano meraviglie naturali e cultura, come Eilat in Israele, le isole Setouchi in Giappone, Aalborg in Danimarca, Salvador in Brasile o Aderdeen in Scozia, Marsiglia e Lione in Francia, Batumi in Georgia, Plovdiv in Bulgaria o Cadice in Spagna. E poi paradisi quasi incontaminati come le Azzorre o le Falkland, il Lake Superior nell'Ontario, le spiagge messicane di Costalegre, il Paparoa Track in Nuova Zelanda, il Lago Baikal in Siberia e i Monti Tatra in Slovacchia, fino alla Elqui Valley in Cile. Ci sono poi tra le mete suggerite interi Paesi oggi più accessibili che in passato: dal Gambia all'Uzbekistan, fino (inaspettatamente) all'Iran affascinante e sconsigliato, ma non proibito dal governo americano.

Puglia e Liguria tra i the best
Ecco finalmente in 18sima posizione il primo pezzo d'Italia. A finire tra le 52 destinazioni più cool per il 2019 è la Puglia, che ha affascinato Daniel Scheffler con le architetture barocche e le spiagge sull'Adriatico. Tra antiche masserie trasformate in boutique hotel e lezioni di cucina pugliese, esperienze enologiche di alto livello e bistrot dedicati alle specialità locali, il “tacco” dell'Italia affascina i visitatori con un mix di calore e bellezza, storia e natura, tanto da spingere le compagnie aeree ad intensificare i collegamenti. La seconda e ultima presenza italiana (al numero 25) è il Golfo Paradiso, descritto come una rara “unspoiled gem” sulla Riviera Ligure. Ingrid K. Williams preferisce questa tranquilla striscia di costa e il borgo marinaro di Camogli, le spiagge di Sori e l'abbazia romanica di San Fruttuoso alle “perle” Portofino, Cinque Terre e Portovenere, ormai travolte dai turisti; la cucina di mare e la focaccia di Recco chiudono il cerchio per ogni amante del bonvivre italiano.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...