ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLa stagione del rilancio

Puglia pronta all’estate: musica dal vivo e turismo come prima del covid

E per i grandi eventi di musica parte Medimex da Taranto

di Domenico Palmiotti

Idrovolanti e idrosuperfici, risorsa per il turismo in Puglia

3' di lettura

A pochi giorni dall'avvio ufficiale dell'estate (21 giugno), la Puglia parte con i grandi eventi di musica dal vivo e prevede una stagione turistica che sarà ai livelli del 2019, l'anno prima della pandemia. Si comincia subito con Medimex 2022, il progetto di Puglia Sounds e della Regione Puglia per lo sviluppo del sistema musicale. Medimex è in programma dal 16 al 19 giugno a Taranto e dal 13 al 15 luglio a Bari con i concerti di Nick Cave & The Bad Seeds a Taranto (19 giugno, rotonda del Lungomare) e The Chemical Brothers a Bari (14 luglio). La manifestazione, inoltre, celebra due dei più importanti gruppi della storia musicale: Pink Floyd e Queen.

Sino al 17 luglio al Museo Archeologico Nazionale di Taranto (MarTa), Medimex presenta infatti “ Hipgnosis Studio: Pink Floyd and Beyond”. È una mostra a cura di “Ono Arte Contemporanea” e ripercorre la storia di uno dei gruppi più importanti della musica rock attraverso il lavoro dello studio grafico che aiutò a tradurre in immagini la loro opera sonora. E ancora, ci saranno incontri con i protagonisti della scena musicale italiana ed internazionale, omaggi a Ivan Graziani ed Ennio Morricone, lezioni di Rock su Pink Floyd e David Bowie e una vetrina dedicata ai talenti musicali pugliesi con tre serate di showcase.

Loading...

Emiliano: ricostruita la forza turistica di Taranto

“Medimex, che a Taranto ha il suo centro, è stata la manifestazione attraverso la quale si è ricostruita una trama dell'anima ma anche la forza turistica e culturale di questa città” commenta il governatore regionale pugliese Michele Emiliano.

“Medimex è il primo grande evento - dichiara Gianfranco Lopane, assessore al turismo della Regione Puglia - e si riparte con una edizione aperta senza le restrizioni degli scorsi anni. Si riparte come primo evento posto pandemia e si riparte da due cittá importanti, Bari e Taranto, che sono state unite nel progetto di capitale italiana della cultura e che dovranno continuare ad essere unite anche per la riconversione sostenibile della Puglia”. Per Lopane, a proposito della spinta che gli eventi di musica danno al turismo, “ognuno di noi ha viaggiato per vedere i propri artisti preferiti. E riteniamo che Nic Cave e The Chemical Brothers possano dare una grossa spinta al turismo nazionale e internazionale. Questo in un contesto in cui la Puglia punta a raggiungere i livelli del 2019”.

Lopane: bene il turismo, si confermano numeri importanti

“La stagione - aggiunge l'assessore al turismo - sta andando molto bene e quando si confermano numeri importanti come due anni fa, é il momento in cui bisogna programmare per il futuro. Noi stiamo facendo una programmazione strategica per i prossimi dieci anni perchè ci sono problemi venuti fuori e istanze da prendere in considerazione dopo pandemia. Tra questi, integrare i servizi, consolidare l'organizzazione turistica territoriale, ragionare sulla formazione e soprattutto mettere a punto politiche attive del lavoro perchè il turismo ha bisogno di personale”.

Veronico: Nic Cave inseguito per cinque anni

Per Cesare Veronico, direttore di Puglia Sounds, “finalmente ci siamo messi alle spalle la pandemia. Celebriamo il ritorno alla vita normale, torniamo ai concerti. La vera novità è che il tema del Medimex quest'anno é live e puntiamo a respirare la musica dal vivo. Perchè non si può parlare di musica senza ascoltare la musica”. In quanto a Nic Cave, Veronico afferma “che l'abbiamo inseguito per cinque anni. È uno dei migliori cinque concerti a cui si possa assistere”. “La parte del Medimex che ci interessa molto é quella professionale, lo sviluppo del settore della musica, perchè la pandemia ha cambiato davvero tanto e noi dobbiamo capire la prospettiva” aggiunge Veronico.

Il sindaco di Taranto: lo sviluppo è rigenerazione culturale

“Quando, qualche anno fa, è nata l'idea di trasferire alcuni degli eventi regionali a Taranto, lo abbiamo fatto con una strategia precisa: abbiamo immaginato dei momenti capaci di riattivare un modello di sviluppo che passasse da un'idea di rigenerazione culturale della città” afferma Rinaldo Melucci, riconfermato sindaco di Taranto. “Quest'ultima - afferma Melucci - si realizza per mezzo delle cose belle. Allora ragionavamo sul modello da portare a Taranto e abbiamo puntato sulle esperienze, sugli elementi in grado di trasferire fuori dal territorio un'immagine di bellezza, capace di cambiare mentalità e modello di sviluppo economico”. “Il Medimex - conclude Melucci - si è inserito in questa strategia e sta contribuendo a donare ai tarantini la consapevolezza che la transizione è possibile”.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti