LO SCONTRO SULL’INDIPENDENZA DI BARCELLONA

Puigdemont non convoca le elezioni, Rajoy attiva l’articolo 155: Catalogna commissariata

di Luca Veronese


default onloading pic
(AFP)

1' di lettura

Carles Puigdemont ha deciso di non convocare nuove elezioni. Chi attendeva un discorso di distensione da parte del governatore catalano ha invece ascoltato una nuova serie di accuse al governo spagnolo e al premier Mariano Rajoy. Per tutta la notte scorsa a Barcellona, i leader indipendentisti si erano confrontati su come contenere l’intervento di Madrid. E per tutta la giornata, oggi, erano proseguiti i contatti informali tra la Generalitat e l’entourage di Rajoy per arrivare a una soluzione negoziata. Puigdemont, sotto la pressione dei più moderati tra i nazionalisti catalani, si era spinto fino ad offrire nuove elezioni in cambio di una tregua. Ma Rajoy e i suoi non hanno accettato di fermare il commissariamento dell’autonomia regionale, che così come previsto dall’articolo 155 della Costituzione, verrà ufficializzato domani con il voto del Senato di Madrid.

Caos Catalogna, la folla in piazza chiede l’indipendenza

Caos Catalogna, la folla in piazza chiede l’indipendenza

Photogallery22 foto

Visualizza

«Ho considerato la possibilità di convocare elezioni anticipate - ha detto Puigdemont parlando dal Palazzo della Generalitat - ma non ho ricevuto da Madrid le garanzie che giustificassero una tale decisione. Non ho ottenuto una risposta responsabile dal Partito popolare che ha invece sfruttato la situazione per aggiungere tensione. Non accetto la misura dell’articolo 155 perchè è abusiva e ingiusta».

Quasi nello stesso momento al Senato di Madrid la vicepremier spagnola Soraya Saenz de Santamaria ha chiesto a nome del governo «l’attivazione dell’articolo 155 contro la Catalogna per ristabilire l’esercizio dell’autogoverno catalano in un quadro costituzionale» e «tutelare così l’interesse generale della Spagna».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...