test drive

Puma, il suv compatto che accende il rinnovamento tecnologico di Ford

Nuovo corso. Il ruote alte dell’ovale blu introduce innovazioni come i motori mild hybrid a 48 V che saranno usati su altri modelli. La vettura punta su un mix di praticità e soluzioni di connettività

di Massimo Mambretti


default onloading pic

3' di lettura

Il nome, Puma, è quello di una sportiva due porte degli anni 90, ma è adeguato al nuovo suv compatto Ford che arriva nella giungla urbana con un corredo di numerose innovazioni tecnologiche, molte delle quali inedite la casa dell’ovale blu.

Sulla Puma le novità si integrano nell’evoluzione dell’architettura della Fiesta, che si caratterizza per le carreggiate allargate di 5,5 centimetri destinate a ottimizzare il dinamismo e il passo più ampio di 9,5 centimetri che, naturalmente, si riflette sulla funzionalità. La Puma non si limita a ereditare, facendole evolvere, soluzioni dalla compatta, ma è anche pronta a cederle alle future Ford . Fra queste ci sono due declinazioni mild-hybrid a 48 Volt del tre cilindri 1.0 turbo a benzina con 125 e 155 cv, che portano anche alla ribalta la disattivazione di uno dei suoi tre cilindri, alle quali si affianca la variante non elettrificata del meno potente. La Puma debutta con questi tre motori, ai quali si aggiungeranno due turbodiesel di 1,5 litri con 95 e 120 cv, negli allestimenti Titanium, Titanium X e St Line X a prezzi che vanno da da 23mila a 27.500 euro.

Ford Puma, tutte le foto su strada

Ford Puma, tutte le foto su strada

Photogallery18 foto

Visualizza

Nel corso dell’anno la famiglia proporrà, in alternativa al cambio manuale a sei marce, la trasmissione a doppia frizione a sette rapporti e accoglierà l’esuberante versione St. Invece, subito si può optare persino per una suite di Adas che genera un sistema di guida semi autonoma di livello 2 e include anche la funzionalità di avviso di pericoli in tempo reale basata sul cloud, oltre che per altre proposte inusuali per il settore dei suv compatti.

Ambito nel quale la vettura si colloca con una lunghezza che non sfonda i 4,20 metri, ma celando sotto i lineamenti muscolosi un abitacolo apprezzabilmente spazioso anche nella zona posteriore, sebbene con la complicità di una non entusiasmante seduta corta del divano, e un arredamento che non nasconde la sua parentela con quello della Fiesta. Tuttavia, specie nel caso della versione più potente offerta solo nell’allestimento top di gamma che abbiamo provato sulle strade della Costa del Sol, l’affinità è stemperata dalla strumentazione digitale configurabile da 12,3” e dal display touch da 8” del reattivo sistema d’infotainment Sync3 integrato dall’impianto hi-fi B&O, da Apple CarPlay e Android Auto e da una connettività che origina un hotspot per dieci device. All’appello non manca nemmeno una piastra per la ricarica induttiva, una presa Usb in plancia, mentre una seconda è nel pozzetto in una posizione non molto comoda. Non rientra in questo parametro l’attenzione rivolta alla praticità. E non solo perché l’ampiezza dell’abitacolo non va a discapito della zona di carico (456 litri nel caso della versione non elettrificata) ma anche perché la vasca posta sotto il piano di appoggio incrementa l’altezza del vano ed è facilmente lavabile con un getto d’acqua, poiché dotata di uno scarico sul fondo.

Ford Puma, tutte le foto del nuovo suv compatto

Ford Puma, tutte le foto del nuovo suv compatto

Photogallery32 foto

Visualizza

Al volante generano sensazioni positive sia l’agilità e la vivacità sia la versatile indole della Puma, che affiora utilizzando adeguatamente le configurazioni Normale, Eco, Bassa Aderenza, Sterrato e Sport. Quest’ultima alla potenza di 155 cv affianca una coppia di 240 Nm che, insieme alla riuscita spaziatura del cambio, dà vita a un’erogazione piena e pronta ai regimi più bassi e a spinte incisive persino nella zona alta del contagiri. Anche quando è sollecitato il rendimento non penalizza le percorrenze, almeno stando ai 15,8 km/litro rilevati dal computer di bordo, e si sposa con un set up che premia il rapporto fra equilibrio e dinamismo tenendo in secondo piano la gradualità dell’assorbimento delle asperità della strada.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...