ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùSport

Qatar 2022, ai Mondiali 28 squadre su 32 si allenano con Technogym

L’azienda fornisce prodotti e soluzioni digitali: «Siamo leader di mercato in Medio Oriente e nello specifico il Qatar è un'area di business per noi importante»

di Michele Romano

Qatar 2022, il paese attende il via dei Mondiali

2' di lettura

Ventotto delle 32 squadre partecipanti ai Mondiali di calcio in Qatar, al via dal 20 novembre, si stanno allenando con il made in Italy di Technogym, azienda leader nei prodotti e tecnologie digitali per il fitness, lo sport, e l'health per il wellness, presente in 100 paesi al mondo.

«Lavoriamo ogni giorno per mettere a disposizione degli atleti e i prodotti e le tecnologie digitali più innovative – sottolinea Nerio Alessandri, presidente e fondatore di Technogym -. A partire dalla nostra esperienza come fornitore ufficiale delle ultime 8 Olimpiadi, nel corso degli anni siamo diventati il brand di riferimento per la preparazione atletica dei campioni dello sport in tutto il mondo».

Loading...

La nazionale brasiliana

L’allenamento

Le soluzioni di allenamento su misura messe a disposizione dei calciatori in Qatar riguardano in particolare l’allenamento cardiovascolare, la forza, la flessibilità e la riabilitazione. I prodotti e le soluzioni digitali saranno presenti, fra gli altri, nelle sedi dei ritiri di Francia, Germania, Olanda, Spagna, Argentina, Inghilterra, Stati Uniti e Uruguay, con la cui federazione è stato raggiunto un accordo nelle scorse settimane. Con il Brasile, invece, il rapporto è consolidato e decennale: Technogym ha infatti allestito l'intero centro atletico di Granja Comary, quartiere di Teresópolis, città nello stato di Rio de Janeiro.

«Siamo leader di mercato in Medio Oriente e nello specifico il Qatar è un'area di business per noi importante, nella quale siamo presenti da diversi anni – spiega Enrico Manaresi, media relations director – e proprio questa forte presenza ci ha permesso di allestire quasi tutti i centri sportivi all'interno dei quali, nelle settimane dei Mondiali sono ospitate le squadre nazionali».


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti