Destinazioni

Qatar porte aperte ai vaccinati e novità in arrivo per FIFA 2022

Dal 12 luglio i turisti vaccinati possono entrare secondo il protocollo internazionale; molte le novità anche in vista del grande evento sportivo

di Lucilla Incorvati

5' di lettura

Già dal 12 luglio Il Qatar ha riaperto le frontiere ai visitatori internazionali che hanno concluso il ciclo vaccinale contro il COVID-19 da almeno due settimane, con vaccini approvati dal Ministero per la Salute Pubblica (MOPH). Tra questi figurano tutti e quattro i vaccini attualmente somministrati in Italia. Il nostro Paese è così incluso nella “Green List”. Il Qatar continua a porsi come una delle mete più sicure al mondo per il contenimento della pandemia: nel 2021 è al terzo posto della speciale classifica di Global Finance sulle mete più sicure e l'aeroporto di Doha il primo a ottenere le 5 stelle di Skytrax in materia di “Covid-19 Airline and Airport Safety”.

Tutto quello che si deve fare prima di partire

Per chi arriva ed è in possesso del documento vaccinale, non deve più è più sottoporsi a quarantena una volta arrivati in Qatar, mentre resta l'obbligo di sottoporsi a tampone nelle 72 ore precedenti il viaggio. La documentazione necessaria (tampone, green pass e dati personali) va presentata online al sito www.ehteraz.gov.qa entro 12 ore prima della partenza, così da ricevere la conferma in tempi utili. Arrivati in Qatar, ai visitatori è richiesta una scheda sim qatariota (comodamente acquistabile in aeroporto) per poter attivare Ehteraz, l'app locale di tracciamento dei contatti, da tenere sempre attiva durante gli spostamenti nel Paese.

Loading...

Le regole per i visitatori più giovani

I visitatori più piccoli (I bambini tra 0 e 11 anni) non ancora vaccinati, seguiranno lo stesso iter di ingresso dei genitori: se il genitore che li accompagna è vaccinato, anche i bambini potranno entrare nel Paese senza quarantena. Diverso il trattamento riservato ai ragazzi della fascia 12-17: ad oggi dovranno ancora rispettare la quarantena di due settimane all'arrivo nel Paese, accompagnati da un genitore. Da segnalare, inoltre, che l'Italia è tra gli oltre 80 Paesi che non hanno bisogno di richiedere un visto turistico in anticipo: ne verrà rilasciato gratuitamente uno all'arrivo a Doha.

Obiettivo 2030: Doha tra le 20 città più attrattive per i turisti

La riapertura dei confini ai turisti stranieri permette al Qatar di ricominciare la marcia verso l'ambizioso obiettivo posto dalla Qatar National Tourism Sector Strategy 2030, vale a dire toccare quota 6 milioni di visitatori annui entro quell'anno e diventare così il Paese in più rapida espansione nella regione. Un altro obiettivo legato al turismo è quello di incrementare la spesa dei visitatori, per fare in modo che, sempre entro il 2030, il 10% del PIL del Paese venga dal turismo e Doha entri a far parte delle prime venti città per spesa dei turisti.

Count down per FIFA World Cup 2022

In Qatar fervono i preparativi per FIFA World Cup 2022, grande evento sportivo che richiamerà nel paese molti turisti e il cui inizio è previsto tra poco più di un anno (21 novembre 2022). Prevedendo una crescita del turismo già a partire dai prossimi mesi, il Qatar ha da poco annunciato l'apertura di 105 nuove strutture tra hotel e appartamenti. È di poche settimane fa, inoltre, la notizia che il 100% degli hotel del Qatar ha aderito al protocollo Qatar Clean, il programma creato in collaborazione col Ministero della Salute Pubblica che garantisce altissimi standard di sanificazione e di igiene. Tra le misure introdotte ci sono la sanificazione quotidiana degli ambienti, turni di pulizia più frequenti, presenza di disinfettante in tutti gli spazi, oltre che negli impianti di ventilazione e nei servizi, introduzione di modalità contact-less per il check-in e il check-out e staff sottoposto quotidianamente a controllo della temperatura.

Hospitality a 5 stelle e nuove aperture

Tra le aperture più interessanti c'è il Banyan Tree Doha, una proprietà di lusso a 5 stelle, progettata dal rinomato designer d’interni Jacques Garcia. Tra le altre novità in arrivo entro l'anno il Pullman Doha West Bay, una proprietà Accor a 5 stelle; il JW Marriott West Bay, con una facciata spettacolare e imponente; lo Steigenberger Hotel, famoso per la sua ospitalità esclusiva. Ognuno di essi contribuisce con servizi o esperienze uniche al solido portfolio del Qatar, che vanta 183 proprietà, con quasi 32.000 camere. Non mancano poi, oltre ai nuovi hotel, numerose nuove esperienze per i visitatori, messe a punto durante i mesi di chiusura per la pandemia. Tra dicembre e febbraio hanno aperto sia il Desert Falls Water & Adventure Park sia l'Hilton Salwa Beach Resort & Villas, mentre a luglio è stata la volta del nuovo parco divertimenti Quest, il primo del Qatar a essere interamente indoor. Sono in arrivo nuove importanti aperture, come il lussuoso Zulal Wellness Resort e Place Vendome, un progetto interno alla città di Lusail per un'esperienza di shopping di altissimo livello tra i più noti marchi al mondo.

Doha: dalla Corniche al Museo di arte islamica

Per chi arriva in Qatar lungo la baia di Doha c'è La Corniche, un lungomare di 7km lungo la baia di Doha, è uno dei punti panoramici più interessanti della città. Da qui si può godere di una splendida vista sul Business District della capitale e sui suoi iconici grattacieli, molti dei quali progettati da rinomati architetti internazionali. Non manca poi un richiamo alla tradizione, dato che guardando verso la città non è raro imbattersi in un dhow, una delle storiche imbarcazioni in legno tipiche del Qatar che oggi offrono crociere ai turisti. Uno dei luoghi più autentici della città è sicuramente il Souq Waqif, il mercato centrale dove respirare le tipiche atmosfere del Medio Oriente. Vero e proprio labirinto di vicoli e piccole attività, il Souq Waqif brulica di vita e ha mantenuto intatta l'essenza di una città in rapida evoluzione. Qui si trovano spezie, profumi, artigianato locale, gioielli e, naturalmente, anche bar e ristoranti. È il luogo giusto per immergersi nella quotidianità qatariota, o per cercare il perfetto souvenir a ricordo della propria vacanza. Degna di nota è l'offerta museale della città, a partire dal National Museum of Qatar. Inaugurato nel 2018 e progettato da Jean Nouvel per somigliare in tutto e per tutto a una rosa del deserto, questo ampio museo nel cuore della città ospita delle mostre permanenti sull'evoluzione della vita in Qatar, dalla preistoria all'età dei grattacieli, passando per l'epoca della tradizionale pesca delle perle. Un altro luogo degno di nota è il MIA, il Museo di arte islamica progettato da I.M. Pei. Qui si trovano manufatti di arte islamica distribuiti su un millennio di storia e su tre continenti, tra migrazioni e conquiste. Nella National Library of Qatar, rinomata per le sue forme futuristiche e per le grandi vetrate, si possono invece trovare oltre un milione di libri, inclusi diversi pregiati manoscritti del Corano.

Le avventure nel deserto

Non il solito deserto, ma un luogo pieno di esperienze e di avventure. In Qatar è possibile provare l'ebbrezza di un viaggio in 4X4 tra le dune, armarsi di tavola e darsi al sandboarding, oppure attraversare le distese di sabbia sul dorso di un cammello e concedersi un tè nel deserto. Ma non è tutto, grazie a lussuosi campi tendati e a nuove esperienze all'insegna dell'astroturismo il deserto prende vita anche al calar del sole, permettendo di trascorrere una notte sotto il cielo stellato o di fare una traversata al chiaro di luna. E che dire di Khor Al Adaid, conosciuto anche come il Mare Interno, è una delle meraviglie naturali del Qatar, attorno alla quale sorge una riserva riconosciuta dall'UNESCO. In questo luogo magico è possibile vedere il deserto e il mare incontrarsi, con le dune che lasciano dolcemente spazio alle acque cristalline del Golfo Persico. Situato circa 60km a sud di Doha, il mare interno è raggiungibile solo attraversando il deserto, fattore che contribuisce ad aumentarne il fascino e a lasciare pressoché indisturbato il suo particolare ecosistema.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti