Digital lending

Qonto e October insieme per agevolare il credito alle piccole imprese

Dalla piattaforma di prestiti per imprese finanziamenti rapidi e senza obblighi di garanzie per i clienti della banca digitale

di Pierangelo Soldavini

2' di lettura

Facilitare e rendere più rapido l'accesso al credito per tutti gli imprenditori, anche quelli più piccoli. È un'esigenza diventata sempre più forte nel prolungato periodo di emergenza legato alla pandemia, a cui cercando di rispondere le fintech con soluzione alternative al tradizionale bancario.

In questa ottica October e Qonto, due fintech francesi con una forte proiezione internazionale e una presenza consolidata in Italia, hanno siglato una partnership mirata proprio ai piccoli imprenditori.

Loading...

L'accordo prevede lo sviluppo di un prodotto specifico di finanziamento a medio-lungo termine da parte di October, messo a punto in maniera congiunta e pensato specificamente per Qonto, che conta 150mila clienti business in Europa.

L'algoritmo sviluppato appositamente consente di calcolare automaticamente il credit score del cliente sulla base dei movimenti sul conto Qonto e quelli collegati, in modo da potergli inviare immediatamente un'offerta condizionata, seguita dall'approvazione finale. L'erogazione avviene entro quattro giorni lavorativi direttamente sul conto della banca digitale, su cui viene gestito l'intero finanziamento.

Per richiedere il prestito, fino a un massimo di 30mila euro per una durata di 24 mesi senza obblighi di garanzie, saranno sufficienti come requisiti di essere clienti Qonto da almeno un anno e aver generato un fatturato di almeno 60mila euro.

«Questo periodo ha segnato un forte incremento del ricorso ai servizi di banking online da parte delle aziende: in questo ambito Qonto sta ampliando i suoi servizi affiancando le imprese nella gestione della contabilità e della finanza aziendale puntando a diventare l'interlocutore finanziario unico per loro. In questa logica sfruttiamo anche soluzioni innovative di altri partner, come nel caso di October, in piena logica open banking», spiega Mariano Spalletti, country manager di Qonto Italia.

La divisione italiana della banca digitale ha registrato un aumento del 175% dei nuovi clienti nel primo trimestre di quest'anno rispetto a un anno prima. D'altra parte l'Osservatorio realizzata dalla banca sottolinea come il banking digitale sia una priorità per le aziende: il 55% delle imprese che fanno un ampio utilizzo dei servizi digitali ritiene i servizi finanziari tra i più importanti di quelli digitali utilizzati.

«Con questa operazione, aperta solo a prestatori privati, puntiamo a convogliare il risparmio privato verso l'economia reale, nello specifico le piccole imprese – commenta Sergio Zocchi, Ceo di October Italia – accelerando l'innovazione per rispondere al fortissimo incremento di esigenze di liquidità delle aziende». La piattaforma di lending digitale di October nel corso dell'ultimo anno ha triplicato i volumi dei prestiti alle aziende con un netto aumento del numero di operazioni, a fronte di una riduzione del valore medio.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti