Fintech

Qonto raggiunge una valutazione di 4,4 miliardi € e punta 100 milioni sull’Italia

La startup francese focalizzata su Pmi e professionisti ha 220mila clienti in Europa e punta al milione per il 2025 crescendo sui mercati esteri

di P.Sol.

2' di lettura

In Europa nasce un nuovo unicorno fintech. Con un round da 486 milioni di euro, la francese Qonto vede la sua valutazione più che quadruplicata a 4,4 miliardi, confermando anche a inizio 2022 il momento d'oro per il settore dell'innovazione finanziaria che ha visto nell'ultimo anno e mezzo un deciso incremento dell'interesse del venture capital in Europa come nel resto del mondo. Nel gennaio 2020 la valutazione di Qonto si era fermata a 811 milioni.
La fintech francese, che propone una soluzione finanziaria all-in-one per Pmi e professionisti, conta a oggi 220mila clienti business in quattro mercato europei, che hanno un abbonamento mensile a partire da 9 euro per la gestione integrata del business, dalle operazioni bancarie e finanziarie quotidiane alla contabilità e alla gestione delle spese.
Con questo nuovo round di investimento serie D, un record per il mercato fintech transalpino, l’ambizione di Qonto è quella di raggiungere la soglia del milione di clienti business in Europa entro il 2025. Per raggiungere tale obiettivo gioca una partita importante anche l'Italia.
Nell’ultimo anno, Qonto ha registrato una forte espansione in Italia dove è presente dal 2019, il suo secondo mercato per dimensioni dopo quello francese, con una crescita dei clienti del 145% nel 2021 rispetto all'anno prima, con un fatturato quadruplicato. Ora l'impegno è quello di rafforzare le posizioni ne nostro Paese, ampliando il proprio team e continuando a costruire un’offerta su misura per i clienti locali.

Il country manager italiano di Qonto, Mariano Spalletti

Le nuove risorse saranno utilizzate per aumentare ulteriormente la propria presenza in Italia, Germania e Spagna, investendo cento milioni in ciascun mercato, puntando a quadruplicare il proprio team a oltre 2mila persone per il 2025, con metà delle nuove assunzioni al di fuori della Francia.
In Italia Qonto prevede di arrivare a oltre cento dipendenti per l'anno prossimo rispetto ai 40 attuali. “Questo round segna un punto di svolta per Qonto e ci consentirà di rafforzare la nostra leadership nel mercato italiano. La nostra roadmap è molto chiara: nei prossimi due anni investiremo oltre 100 milioni di euro in Italia, che ci consentiranno di reclutare i migliori talenti e concentrarci sullo sviluppo di prodotti e servizi su misura per le necessità di Pmi e professionisti italiani”. spiega Mariano Spalletti, country manager Italia di Qonto.
Quest'ultimo round è guidato congiuntamente dai nuovi investitori Tiger Global e Tcv, oltre ad altri otto nuovi sottoscrittori: Alkeon, Eurazeo, Kkr, Insight Partners, Exor Seeds, Guillaume Pousaz, Gaingels e Ashley Flucas. Si uniranno agli attuali investitori Valar, Alven, DST Global e Tencent, che hanno rinnovato il proprio supporto a Qonto partecipando a questo nuovo round di investimento.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti