ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùMicromosaici

Quadruplicati i ricavi del settore gioielli, Sicis investe nel retail

Da Ravenna nel mondo

di Natascia Ronchetti

Anello in pietre e mosaico

3' di lettura

Quando è nata, nel 1987, la Sicis di Ravenna, ha costruito dal nulla un mercato che prima non esisteva, quello del mosaico di alta qualità. Prima per i rivestimenti. Poi per gli arredi, settore strettamente collegato, e infine per i gioielli, destinati a rispondere alla domanda di lusso.

L’attenzione dell’azienda è da sempre rivolta all’internazionalizzazione e in particolare, vista l’importanza dell’alto di gamma, verso gli Stati Uniti, nei Paesi del Medio Oriente e in quelli del Far East. Oggi Sicis, fondata a Ravenna da Maurizio Leo Placuzzi, è un’azienda in corsa che si prepara a chiudere il 2022 con un aumento del 20% del fatturato, che l’anno scorso ha raggiunto i 40 milioni. I gioielli, realizzati in micro mosaico, con pietre preziose e materiali nobili come l’oro e il platino, rappresentano circa il 5% del volume d’affari, ma hanno grandi potenzialità di sviluppo, anche perché sono pochissime le aziende con il know how di Sicis. «Si tratta di una quota ancora marginale del fatturato, ma abbiamo un buon livello di crescita – dice Marcello Tassinari, amministratore delegato dell’impresa romagnola, con un passato alla guida del gruppo della moda Aeffe – . In un anno abbiamo quadruplicato il fatturato, in linea con il piano di sviluppo complessivo dell’azienda. Ci stiamo facendo strada proponendo gioielli che sono caratterizzati anche da un forte investimento sull’innovazione». Bracciali, collane, spille, anelli. Tutti contraddistinti da una fattura artigianale e curati nei minimi dettagli. Preziosi che presto, in base al programma di espansione internazionale – l’85% del fatturato di Sicis è generato dalla domanda estera – entreranno con corner e shop-in- shop anche nei department store delle catene del lusso degli Stati Uniti e della Corea del Sud. Obiettivo: sviluppare la rete wholesale, accanto al retail.

Loading...

Al momento i gioielli Sicis sono proposti nel negozio monomarca di Milano (che si trova in via Spiga, nel quadrilatero del lusso), nello showroom di Londra e nella nuova sede di Dubai, inaugurata poche settimane fa per aprire nuovi varchi nell’area del Golfo con tutte le divisioni. Un investimento che ha ampliato la rete delle filiali all'estero. Rete che già comprendeva, oltre a Londra, New York (dove Sicis è presente anche con un polo logistico), Parigi e Madrid. «Ormai siamo in grado di presidiare quasi tutti i mercati che sono caratterizzati da una richiesta di fashion di altissima gamma», spiega Marcello Tassinari. Nemmeno il crollo del mercato russo, in seguito alla guerra con l’Ucraina (la Russia prima del conflitto rappresentava il 15% del fatturato), ha fermato l'azienda, che ha saputo conquistare nuovi spazi oltreoceano e nel Medio Oriente ma anche in Vietnam e in India. Tutto nato dall’incontro tra il fondatore e un emiro che cercava materiali di alta gamma per arredare la sua casa: e all’epoca il mosaico era un materiale confinato quasi esclusivamente all'uso nelle chiese e negli edifici pubblici.

Adesso l’azienda, che conta circa 500 collaboratori, produce con la divisione Interiors quasi tutto ciò che serve per arredare una casa ma anche bar e ristoranti. La produzione di gioielli, affidata alla creative director Gioia Placuzzi, si caratterizza per la selezione accurata delle pietre, la cura artistica, con una forte ispirazione alla bellezza della natura e degli animali, e l’unicità della proposta.

Riproduzione riservata ©

Consigli24: idee per lo shopping

Scopri tutte le offerte

Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link, Il Sole 24 Ore riceve una commissione ma per l’utente non c’è alcuna variazione del prezzo finale e tutti i link all’acquisto sono accuratamente vagliati e rimandano a piattaforme sicure di acquisto online

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti