ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùGames

Qualcosa si è rotto in Tinder che cambia la Ceo e frena sui piani nel metaverso

La popolare app per gli appuntamenti dopo conti deludenti perde la sua Ceo e ridimensione i proprio progetti su monete virtuali e metaverso

di Luca Tremolada

(REUTERS)

2' di lettura

Una trimestrale, l’ultima, deludente poi un cambio di Ceo e infine una lettera agli azionisti nella quale si fa un passo indietro su criptovalute e progetti di gloria nel metaverso. Match Group che controlla Tinder la più popolare app per appuntamenti sembra avere esaurito la luna di miele con i propri utenti. Partiamo dai conti: nonostante una crescita dei ricavi gli utili di Match Group sono stati inferiori alle aspettative degli analisti per il trimestre e il titolo ha perso terreno. E poi non c’è armonia ai piani alti. Il Ceo di Tinder, Renate Nyborg lascerà l’incarico per volere di Bernard Kim che si è insediato sulla poltrona di ad solo due mesi fa. Con lei sembrano morire il Tinderverse una sorta di metaverso per i single di Tinder. Il progetto era quello di mettere a profitto l’acquisizione datata 2021 di una società chiamata Hyperconnect , che si concentra su video, intelligenza artificiale e tecnologia di realtà aumentata. l’idea era quella di clonare “Single Town” un mondo sintetico popolato di avatar in cui gli utenti avrebbero potuto incontrarsi, interagire e fare amicizia in attesa di un possibile incontro nella vita reale. In pratica l’idea era quella di aggiungere alla chat e all’invio di foto che sono i più comuni strumenti per conoscersi sull’app una non ben definita interazione virtuale in 3d attraverso i propri alter-ego digitali.

L’incertezza per il metaverso.

L’idea evidentemente non ha convinto il nuovo Ceo che ha scritto: «Data l’incertezza sui contorni finali del metaverso e su cosa funzionerà o non funzionerà, nonché sull’ambiente operativo più impegnativo, ho incaricato il team di Hyperconnect di eseguire iterazioni ma di non investire pesantemente nel metaverso in questo momento”. E poi ha aggiunto: «Continueremo a valutare attentamente questo spazio e considereremo di andare avanti al momento opportuno quando avremo più chiarezza sull’opportunità complessiva e sentiremo di avere un servizio ben posizionato per avere successo».

Loading...

I numeri dell’acquisizione Hyperconnet e i Tinder Coins

A pesare sullo scetticismo per il metaverso ci sarebbero anche i numeri dell’operazione Hyperconnect che hanno contributo a una perdita operativa di 10 milioni di dollari nel secondo trimestre del 2022. Quanto ai Tinder Coins la valutazione è più complessa. a La valuta in-app che Tinder sperava avrebbe incoraggiato una maggiore spesa per il servizio non ha portato per ora i frutti sperati. L’idea era quella di distribuire monete virtuale come ricompensa per gli utenti che fossero attivi sul servizio e mantenessero aggiornati i loro profili. Più sei attivo e più puoi comprare servizi e funzionalità premium come i Super Mi piace. A febbraio di quest’anno , la funzione è stata lanciata in modo graduale in una manciata di mercati in tutto il mondo.Ma ora, Kim afferma che la società sta rivalutando i suoi piani Tinder Coins.

Riproduzione riservata ©

  • Luca TremoladaGiornalista

    Luogo: Milano via Monte Rosa 91

    Lingue parlate: Inglese, Francese

    Argomenti: Tecnologia, scienza, finanza, startup, dati

    Premi: Premio Gabriele Lanfredini sull’informazione; Premio giornalistico State Street, categoria "Innovation"; DStars 2019, categoria journalism

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti