ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIn edicola e online

Quando tecnica e design incontrano l'arte: il nuovo numero di 24Hours

Sportivi, grandi complicazioni, pezzi unici: da venerdì 22 settembre esce il mensile dedicato al meglio dell'orologeria internazionale.

di Redazione

2' di lettura

Con l'obiettivo di rendere piacevole, appagante e, perché no, anche divertente indossarlo: quante storie può raccontare l'orologio, questo oggetto così amato? Molte. Storie di sportività, di tecnica e di meccanica, di ricerca costante. Ma anche di arte, storia e cultura. Il nuovo 24 Hours si concentra proprio su queste narrazioni. La Cover Story ha come protagonista Gucci e i suoi artistici ed esclusivi modelli di Alta Orologeria, ma anche i segnatempo della collezione corrente. Poi c'è il racconto della Watch Art Grand Exhibition che Patek Philippe ha portato a Tokyo mostrando ogni aspetto della grandezza della sua arte orologiera. Si continua con Rolex e il suo impegno nel mondo della cultura, anche come partner esclusivo della Biennale di Architettura di Venezia. Restando in Italia, ecco Mido che ha presentato al Museo Rai della Radio e della Televisione di Torino il modello Multifort TV Big Date il cui design richiama un oggetto che ha fatto la storia del costume in tutto il mondo: il televisore. Poi si vola a Parigi dove, in due musei, e non a caso, Breguet ha lanciato le nuove declinazioni della collezione Type XX, storicamente legata all'aviazione. Si prosegue con il modello Alpine Eagle 41 XPS che, in chiave sporty-chic, esprime perfettamente la creatività orologiera di Chopard in fatto di meccanica, cura dei dettagli e utilizzo dei materiali, e con un segnatempo della collezione Masterpiece di Grand Seiko in cui maestria e artigianalità giapponese dedicate all'orologeria sono notevoli. Non mancano dei riferimenti alla Pop-Culture, grazie a uno spettacolare Royal Oak Concept Tourbillon di Audemars Piguet che al centro della scena ha nientemeno che Spider-Man, il più famoso eroe Marvel. Opere d'arte preziose sono gli orologi di altissima gioielleria che riproducono fauna e flora marina della linea Mediterranea di Bulgari e gli audaci orologi/bracciale Clash [Un]limited di Cartier. E ancora: in questo numero continua il viaggio alla scoperta della capsule collection Interstellar di Chanel, mentre nella Gallery si presentano nove pezzi unici che il prossimo 5 novembre saranno tra i lotti dell'asta benefica Only Watch, condotta da Christie's per raccogliere fondi per la ricerca sulla distrofia muscolare di Duchenne (Dmd) e su altre malattie genetiche. Il capitolo interviste si apre con l'artista americano Daniel Arsham che ha iniziato, con una spettacolare installazione ad alta quota, a collaborare con Hublot, e prosegue con l'eclettico deejay, produttore musicale e content creator italiano Klaus che, invece, è friend of the brand di Zenith. Infine, eccoci a Roma alla scoperta di Loft, il nuovo spazio multifunzionale aperto da Hausmann & Co.: non solo un negozio, ma un luogo in cui vivere come in un club storia, arte e cultura orologiera.

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...
Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti