emergenza covid

Quanto circolano le varianti, regione per regione. Quella inglese al top in Molise e Lombardia

Ma, secondo il rapporto dell'Iss e del ministero della Salute, circola molto anche nella gialla Liguria (72,7%) e persino nella (finora) bianca Sardegna (75%)

di An.Ga.

Covid, Brusaferro: "I dati sulle varianti ci diranno come intervenire"

2' di lettura

In Italia al 18 febbraio il 54% delle infezioni da Coronavirus è dovuto alla ‘variante inglese', il 4,3% a quella ‘brasiliana' e lo 0,4% a quella ‘sudafricana'. La stima viene dalla nuova ‘flash survey' sulle varianti condotta dall'Iss e dal ministero della Salute insieme ai laboratori regionali e alla Fondazione Bruno Kessler. Per l'indagine è stato chiesto ai laboratori delle Regioni e Province autonome di selezionare dei sottocampioni di casi positivi e di sequenziare il genoma del virus. In totale, hanno partecipato all'indagine tutte le Regioni e province autonome. Complessivamente 101 laboratori, e sono stati effettuati 1296 sequenziamenti.

Varianti più contagiose

La variante inglese - nota per la sua maggiore contagiosità (il 40% in più) - ha ormai preso il sopravvento con punte del 93% dei contagi in Molise (zona rossa) e del 64% in Lombardia (zona arancione). Ma fa riflettere anche il fatto che la variante inglese stia correndo nella gialla Liguria (72,7%) e persino nella (finora) bianca Sardegna (75%). Questo ceppo, assieme al brasiliano e sudafricano, si diffonde soprattutto tra le generazioni più giovani: le fasce tra i 6 e 10 anni e tra 10 e 19. La variante brasiliana ha il suo apice in Umbria (36,2%) e in Toscana (23,8%) ma comincia a diffondersi anche nel contiguo Lazio (13,2%).

Loading...

Misure di contenimento da rafforzare

Di qui il monito dell’Istituto superiore di sanità, che sottolinea la necessità, in considerazione della maggiore trasmissibilità di questa variante, di «rafforzare/innalzare le misure di mitigazione in tutto il Paese nel contenere e ridurre la diffusione del virus mantenendo o riportando rapidamente i valori di Rt a valori e l'incidenza a valori in grado di garantire la possibilità del sistematico tracciamento di tutti i casi».


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti