DAL 18 DICEMBRE a Milano

Quattro mostre alla Veneranda biblioteca ambrosiana di Milano celebrano il genio di Leonardo

a cura di Adriana Fracchia


2' di lettura

In occasione delle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, la Veneranda Biblioteca Ambrosiana di Milano ha deciso di valorizzare il suo patrimonio di opere del genio toscano e degli artisti della sua cerchia, con 4 mostre di alto valore scientifico curate dal Collegio dei Dottori dell'Ambrosiana e dai maggiori esperti del grande artista. L'anno leonardiano si apre con una esposizione in due tempi, che presenta 46 fogli, tra i più famosi del Codice Atlantico, il vero “tesoro” dell'Ambrosiana.

Monsignor Marco Ballarini, prefetto della Biblioteca Ambrosiana, ricorda che oltre al Codice Atlantico ci sono molti altri tesori in Ambrosiana, come il celebre Musico dipinto da Leonardo, che ritrae la concentrazione dell'artista nel momento dell'ispirazione. E anche tesori non di Leonardo. Come il Cartone preparatorio di Raffaello Sanzio per l'affresco della Scuola di Atene in Vaticano, che verrà esposto al pubblico in versione restaurata a fine febbraio.

Per monsignor Navoni, vice prefetto della Biblioteca Ambrosiana, «Leonardo aveva uno sguardo rivolto al passato e a chi aveva lavorato prima di lui ingegnandosi nel produrre opere che facilitassero il lavoro dell'uomo, ma nello stesso tempo, guardando al presente guardava anche al futuro, ammodernando ciò che era stato già inventato per renderlo ancora più efficiente, cercava cioè il giusto progresso».

Le altre due rassegne del ciclo leonardiano saranno invece inaugurate, una il 18 giugno dal titolo “Leonardo in Francia. Disegni di epoca francese dal Codice Atlantico”, e l'altra il 17 settembre dal titolo “Leonardo e il suo lascito: gli artisti e le tecniche”. Il ciclo leonardiano è patrocinato dal Comitato nazionale e dal Comitato territoriale per le celebrazioni dei 500 anni dalla scomparsa del genio toscano, mentre partner ufficiale della Biblioteca Ambrosiana è la Fondazione Fiera Milano, che collaborerà attivamente sia per le iniziative dedicate alle celebrazioni leonardesche, sia per la valorizzazione del Cartone di Raffaello Sanzio.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti