Milano e hinterland

Raffiche di vento nel milanese, si staccano pezzi di tetto della stazione centrale

Evacuato un asilo. Si registrano anche due feriti, di cui uno grave. Sono proseguite per tutta la mattina le chiamate nel milanese e nel comasco

(LAPRESSE)

1' di lettura

Il forte vento a Milano e nell’hinterland ha causato questo mattina incidenti e disagi. Un pezzo della copertura del tetto della stazione Centrale di Milano si è staccato e tecnici stanno verificando l’entità del danno e al momento sono stati allestiti dei percorsi per far entrare e uscire dalla stazione i passeggeri in sicurezza. Il vento ha sradicato anche le bandiere dell’Italia, della Lombardia e dell’Unione europea poste sopra l’ingresso del Consiglio regionale in via Filzi, che è stato transennato.

Alcuni alberi di grandi dimensioni sono caduti provocando incidenti. In zona Niguarda due persone sono state portate all’ospedale Niguarda, di cui un uomo in gravi condizioni. In piazza Prealpi un grosso albero è caduto bloccando il traffico e causando danni alle macchine, fortunatamente non ci sono feriti.

Loading...

Sono circa un centinaio fino ad ora gli interventi dei vigili del fuoco di Milano chiamati a fronteggiare i danni. Le attività di soccorso sono rivolte principalmente alla rimozione dei rami di alberi caduti, antenne di condomini, impalcature, cornicioni pericolanti e tegole. A Segrate i vigili del fuoco hanno evacuato un asilo nido il cui tetto si è divelto. Numerosissime le chiamate di soccorso. Si registrano danni anche nel comasco.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti