viale mazzini

Rai, cda boccia piano news di Campo Dall’Orto: «Incrinata fiducia»

(ANSA)

2' di lettura

Nessuna intenzione di dimettersi, piuttosto la volontà di andare avanti nel bene dell'azienda. Questa l'intenzione espressa unanimemente dai consiglieri Rita
Borioni, Guelfo Guelfi, Franco Siddi, Arturo Diaconale, Giancarlo Mazzuca e Carlo Freccero in una conferenza stampa a Viale Mazzini dopo la bocciatura da parte del cda del piano informazione Rai sottoposto al voto dal dg Antonio Campo Dall’Orto. Favorevole il consigliere Guelfo Guelfi, Marcos Fortis e Carlo Freccero si sono astenuti. Contrari tutti gli altri, compresa la presidente Monica Maggioni. Era assente Paolo Messa che aveva lasciato il cda prima del voto.

Una bocciatura netta, che sembra sbarrare la strada al dg e rischia di gettare la Rai nella paralisi. Campo Dall'Orto non sembra però avere intenzione di dimettersi, almeno nell'immediato. Quanto al futuro del dg, i consiglieri non hanno chiuso le porte a una ricucitura, ma mentre Freccero ha invitato apertamente Campo Dall'Orto ad andare avanti, gli altri hanno sottolineato che il rapporto di fiducia si è incrinato ed è necessario, quindi, un passo del dg.

Loading...

Non credo giovi alla Rai un conflitto permanente e una situazione di sostanziale paralisi. Credo sia un dovere, anche per rispetto dello stesso Campo Dall’Orto, trarne le conseguenze

Messa: conflitto permanente, dg tragga conseguenze
«Non credo giovi alla Rai un conflitto permanente e una situazione di sostanziale paralisi», ha affermato il consigliere Rai Paolo Messa dopo le indiscrezioni sulla sua decisione di abbandonare la riunione del cda, che è al lavoro sul piano informazione. «In questi mesi - ha affermato - ho rappresentato una posizione critica sulla gestione aziendale e in particolare sulle vicende che sono state oggetto di una delibera dell’Anac. Purtroppo le mie critiche e le mie proposte non hanno trovato riscontri. Credo sia un dovere, anche per rispetto dello stesso Campo Dall’Orto, trarne le conseguenze ed ammettere che sono venute a mancare le condizioni a base del rapporto di fiducia con il direttore generale».

Cda, ok unanime a piani produzione e trasmissione
Il consiglio di amministrazione della Rai ha approvato invece i piani di
produzione e trasmissione 2017 per i canali generalisti e specializzati. Il via libera è avvenuto con voto unanime, a dimostrazione della volontà di evitare la paralisi aziendale.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti