viale mazzini

Rai, cda: Montanari nuovo direttore Tg1, Greco a Gr e Radio1

(ANSA)

2' di lettura

Andrea Montanari è il nuovo direttore del Tg1. Il cda - secondo quanto si apprende - ha approvato la nomina del giornalista, finora alla guida di Giornale Radio e Radio1. Al posto di Montanari, che succede all'attuale dg Mario Orfeo, va il conduttore di Agorà Gerardo Greco.

Montanari, quirinalista, in Rai dal 1991
Nato nel 1958, giornalista professionista dal 1990, Andrea Montanari entra in Rai nel 1991 come redattore presso il Giornale Radio 2.
Assegnato nel marzo 1997 al Tg1, nel settembre 2009 riceve l'incarico di realizzare i servizi dal Quirinale. Nel gennaio 2013 è nominato vicedirettore del Tg1 e responsabile dell'edizione delle 20. Nell'agosto 2016 viene nominato Direttore della testata Giornale Radio, che include Gr1, Gr2, Gr3, Gr Parlamento, e Direttore di Radio1.

Loading...

Andrea Montanari (ANSA)

La nomina di Montanari arriva dopo quella del nuovo dg Mario Orfeo, a sua volta ex direttore del Tg1 e nominato dal Cda nei giorni scorsi dopo le dimissioni di Campo Dall'Orto.

Greco ex conduttore di Agorà, in America per 12 anni
Nato a Roma nel 1966, laureato in Scienze Politiche, Gerardo Greco è giornalista professionista. Entra in Rai vincendo nel 1992 il concorso pubblico per il primo Master della Scuola di Giornalismo Radiotelevisivo di Perugia. Dal 1995 al 2001 è al Giornale Radio, nel giugno 2001 viene inviato all'Ufficio di corrispondenza di New York e dopo l'11 settembre rimane in America per 12 anni. Da marzo 2013 realizza e conduce Agorà, su Rai3. Ha ottenuto numerosi riconoscimenti tra cui il Premiolino in Italia.

Lainati (Vigilanza): Montanari e Greco ottimi professionisti
«Le scelte del Dg e del Cda di affidare il Tg 1 e il Giornale Radio ad Andrea Montanari e Gerardo Greco sono apprezzabili perché garantiscono la qualità e la continuità del servizio pubblico» Lo ha dichiarato il vicepresidente della Commissione di Vigilanza Rai, Giorgio Lainati che poi aggiunge: «Si tratta di due ottimi professionisti, entrambi interni all'azienda, che per anni hanno dimostrato le loro qualità in ruoli di primissimo piano: Montanari per tanto tempo cronista politico, quirinalista e vicedirettore del Tg 1». E Greco «un'altra figura di primo piano del giornalismo Rai - ha aggiunto - come ha potuto dimostrare per anni proprio alla radio, poi a New York come corrispondente e infine come conduttore di Agorà. Ad entrambi i miei migliori auguri di buon lavoro».

Gerardo Greco ( ANSA)

Usigrai: bene scelta interna, ora la riforma editoriale
In una nota l'esecutivo Usigrai fa il suo e . «Apprezziamo che siano stati scelti due professionisti interni, e con esperienza nelle testate che ora sono chiamati a dirigere» scrive l'esecutivo Usigrai in una nota in cui fa il suo «in bocca al lupo» a Montanari e Greco . «A loro - continua la nota - chiediamo il pieno coinvolgimento di tutte le risorse» e«mettendo tutta la redazione in condizione di fornire una informazione indipendente e pluralista, dovere del Servizio Pubblico». Il sindacato dei giornalisti Rai sottolinea poi che «dopo i provvedimenti di emergenza, chiediamo al neo Direttore generale di dedicarsi ora con urgenza alla indispensabile riforma editoriale, mettendo in atto i segnali di discontinuità che abbiamo chiesto dopo 2 anni di stallo che hanno determinato la mobilitazione unitaria dei sindacati, tuttora in corso».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti