ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùmedia

Rakuten Tv, film on demand gratis con la pubblicità

Rakuten Tv, piattaforma di video on demand diffusa in vari Paesi d’Europa, ha annunciato il lancio dei suoi primi canali Avod – Advertising Video On Demand - all'interno della piattaforma. Questo nuovo modello di business consentirà agli spettatori di guardare gratuitamente contenuti, senza alcun costo, supportati da pubblicità

di Andrea Biondi


default onloading pic

2' di lettura

Vedere i film da piattaforma on demand, ma senza pagare nulla, confidando sulla pubblicità. Il modello Avod sbarca in Italia con Rakuten, colosso giapponese dell’e-commerce che si appresta a farsi sentire sul mercato italiano della tv on demand.
Rakuten Tv, nata dall’esperienza della spagnola Wuaki, vuole dar battaglia unendo la sua parte Tvod (transazionale, in cui come per gli home video si paga per quello che si vede) con un’offerta che, appunto, confida esclusivamente sulla pubblicità.

LEGGI ANCHE: Rakuten, la nuova tv on demand che sfida Netflix e Amazon

«Questa è un’opportunità unica per Rakuten Tv che ha già accesso diretto a milioni di famiglie europee attraverso un suo pulsante dedicato sul telecomando dei principali modelli di Smart Tv. Ed è solo l’inizio di un grande progetto che vedrà il lancio di altri canali e di contenuti esclusivi nei prossimi mesi», ha dichiarato il fondatore e ceo, Jacinto Roca.
Di certo è una scommessa, per Rakuten come per il mercato. Del resto, a tentare di giocare una partita basata sul modello di remunerazione più tradizionale, vale a dire la pubblicità, è un brand ancora non tanto conosciuto, ma che dal 2017 appare come sponsor sulle maglie nientemeno che del Barcellona.

LEGGI ANCHE: Lyft, ecco chi ha fatto fortuna con l'Ipo: dai fondatori alla giapponese Rakuten

I dati di bilancio parlano di un colosso da 5 miliardi di euro di ricavi, in miglioramento del 14,5% con profitti netti per 850 milioni, in crescita su base annua del 54,9 per cento. Di questi numeri Rakuten Tv rappresenta una parte dell’attività, ma di certo si tratta di un player dalle spalle larghe. «Rakuten TV – si legge nel profilo del gruppo – è disponibile in 42 Paesi e fa parte di Rakuten Inc., una delle principali società di servizi Internet al mondo, che offre una vasta gamma di servizi per consumatori e aziende, con particolare attenzione all’e-commerce, al fintech e ai contenuti digitali».

Va detto che un modello di video on demand gratuito è ad esempio quello di Raiplay. Ma tecnicamente è pur vero che a monte c’è il pagamento di un canone. Quanto a Rakuten Tv invece, la scommessa è totale in questo senso e si affianca alla parte Tvod in cui Rakuten Tv si muove come fa ad esempio l’italiana Chili, differenziandosi da Netflix, Amazon Prime, Timvision, Infinity, Now Tv che sono visibili solo con abbonamento (Svod).

Tra i contenuti esclusivi di questa parte free, scrivono da Rakuten Tv, ci sarà ad esempio «Matchday - Inside FC Barcelona, la nuova serie-documentario ufficiale sulla storia del Barcellona che offre un accesso senza precedenti ai momenti più intimi che hanno fatto da retroscena ai successi e alle sfide della squadra con scene inedite mai viste prima».

A questo punto occorrerà vedere la risposta di brand e inserzionisti, anche se in casa Rakuten c’è fiducia sul punto. Rakuten Viber - il servizio di messaggistica istantanea di Rakuten - sarà coinvolto nel progetto, sfruttando la sua comunità di 2 milioni di fan del Barça per promuovere Matchday. Nielsen invece sarà il partner dati (piattaforma di gestione dei dati DMP) utilizzato per indirizzare gli annunci pubblicitari a livello digitale.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...