Grandi eventi

Rally Città di Modena: tutto pronto per la sfida finale

Il 30 e 31 ottobre va in scena l'atteso Rally Città di Modena che vedere protagonisti equipaggi provenienti da tutte le regioni italiane per il gran finale di stagione.

di Giulia Paganoni

3' di lettura

È tutto pronto per ospitare il ricco elenco dei protagonisti che saranno presenti sabato 30 e domenica 31 ottobre al 41° Rally Città di Modena.
Si preannuncia una combattuta finalissima che chiude la ricca stagione delle 44 gare della Coppa Rally di Zona. Attesi al via da Maranello i primi tre classificati delle nove zone in cui è stata divisa la Penisola, che si sfideranno lungo le 7 prove speciali previste, per un totale di 76,55 km cronometrati.

Il gran finale

Una stagione lunga e che ha visto diversi colpi di scena ma alla fine si sono decretati i nomi di chi, un po’ per talento e un po’ per fortuna, si sono classificati per la finalissima modenese.
Dalla corsa uscirà il migliore per ciascuna delle 47 classi in gara e le categorie Assoluta, Under 25, due ruote motrici, Over55, femminile, Scuderie, Squadra Delegazione Regionale e miglior Preparatore/Noleggiatore. Affiancati i partecipanti al penultimo round della GR Yaris Rally Cup e la chiusura della Suzuki Rally Cup. Oltre a N5, Peugeot e R Italian Trophy. Sfide decisive anche per i trofei ideati appositamente dai produttori di penumatici all'interno della crz: il Trofeo Pirelli Accademia e la Michelin Zone Rally Cup. La Federazione assieme alle Case impegnate nei trofei e a Sparco, partner del rally, hanno messo a disposizione un ricco montepremi per tutti loro.

Loading...

Equipaggi e percorso

Saranno 484 i conduttori tra piloti e navigatori presenti alla kermesse modenese che poteranno al via 242 auto di tutte le categorie. Al parco assistenza situato a Ubersetto sono attesi circa 100 motorhome. Inoltre, la città di Maranello è già pronta ad accogliere oltre 3500 addetti ai lavori tra direttori sportivi, ingegneri, meccanici e addetti alle gomme.
Il programma prevede la partenza e lo svolgimento della Ps Barighelli 10,57 km al sabato. Ma la vera sfida sarà nella giornata di domenica con le sei prove in programma: tre da ripetersi due volte. Dopo un parco assistenza di 15 minuti, via per il primo loop di prove cronometrate partendo dalla Ospitaletto km 11,98 passando poi sulla Barighelli 10,57 km e terminando con la San Pellegrinetto 10,44 km. Riordino a Serramazzoni, assistenza a Ubersetto e via di nuovo con il secondo loop che terminerà con l'arrivo, previsto alle ore 17.16 per la prima auto, in Piazza Libertà a Maranello.

Copertura televisiva completa

Per l'occasione l'Automobile Club di Modena e Aci Sport hanno preparato un palinsesto ricco di appuntamenti in diretta, per soddisfare la voglia di rally degli appassionati che saranno limitati nel seguire la gara, essendo un rally a porte chiuse.
Le immagini permetteranno di assistere ad ogni momento della gara: dallo shakedown, alla partenza, dalle prove speciali alla premiazione finale. Ma soprattutto verranno seguiti i tre passaggi della prova “Barighelli” con una diretta costante grazie alla presenza di numerose telecamere sul percorso. In più la prova speciale “Ospitaletto”, ripresa dalle telecamere Aci Sport, oltre ai due passaggi su “San Pellegrinetto” a cura di Rally Dreamer TV. Tutto visibile sul canale satellitare 228 di Sky e sul Web anche da mobile dal sito, sul social dalle pagine Facebook ufficiali di Aci Sport, Rally Città di Modena, Aci Modena, Rally Dreamer e linkata sul sito ufficiale del rally.
Inoltre sono previsti collegamenti e servizi sulla televisione modenese Tvb Studio 85 e nel dopo gara sempre su Aci Sport Tv, MS-Sport, Sportitalia e un network di televisioni locali.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti