GRANDI GARE 

Titolo Provvisorio

di Giulia Paganoni


default onloading pic

2' di lettura

Sulle strade veronesi Crugnola e Ometto vincono il Rally Due Valli. Il campionato è ancora aperto e si deciderà tutto all’ultima gara: sulla terra del Tuscan. 

Crugnola e Ometto su Volkswagen Polo R5 vincono il Rally Due Valli 2019, penultimo appuntamento del campionato italiano rally. Seconda posizione per Campedelli-Canton su Ford Fiesta R5 seguiti da Basso-Granai su Skoda Fabia R5. Fuori dalla zona “calda” della classifica Rossetti-Mori su Citroën C3 R5 a causa di una doppia foratura. 

Dominio di Crugnola e della Volkswagen Polo R5 

Una gara dominata da Andrea Crugnola e Pietro Ometto che tornano a bordo della Volkswagen Polo R5 dopo alcune gare con la Skoda R5. Il pilota varesino ha lasciato solo quattro prove agli avversari giungendo all'arrivo con 11.6 secondi di vantaggio su Campedelli-Canton. I portacolori di Ford Racing Team hanno condotto una gara inizialmente all'attacco ma il passo di Crugnola era troppo alto da tenere. Positiva comunque come gara sia per la vittoria di tre speciali sia per i 12 punti conquistati nel campionato piloti oltre che costruttori. Terzo posto assoluto per Basso-Granai che hanno vinto la prova speciale numero nove. 

Partivano favoriti ma mai ha fatto registrare prestazioni di primato, Rossetti-Mori sulla Citroën C3 R5 ufficiale. L'equipaggio sulla prova speciale sei si è dovuto fermare per sostituire due pneumatici danneggiati. Uno stop che è costato loro qualche minuto. 

Da sottolineare la performance di Ciuffi-Gonella su Peugeot 208 R2B che negli ultimi chilometri non ha lo stress del cronometro e riesce a far danzare la 208 ufficiale divertendosi e dando spettacolo. Questo risultato ha permesso all'equipaggio Peugeot di vincere il titolo due ruote motrici con una gara di anticipo. 

Classifica piloti e costruttori 

La classifica piloti (con gli scarti) vede ancora leader Basso con 69 punti seguito da Campedelli un solo punto di distacco (68) e Crugnola 64,25. Perde due posizioni Rossetti  che ora è a 61,5. 

Questa situazione apre i giochi ai quattro equipaggi per il gran finale sulla terra del Tuscan, dove il coefficiente 1,5. 

La classifica costruttori, invece, vede il sorpasso di Ford su Citroën, ora rispettivamente a 75,5 e 68,25. 

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...