ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùWRC2022

Rally Italia Sardegna: tutto pronto per il quinto round del Campionato del Mondo

Si accendono i motori per il prossimo appuntamento del Mondiale Rally sulle belle strade bianche della Sardegna dal 2 al 5 giugno

di Giulia Paganoni

2' di lettura

A due settimane dall'ultimo appuntamento in Portogallo, il Wrc 2022 fa tappa in Sardegna per il quinto appuntamento stagionale. In programma dal 2 al 5 giugno, il Rally Italia Sardegna sarà importante per la classifica piloti dato che Rovampera ha un buon vantaggio sugli inseguitori.

Programma Rally Italia Sardegna

Giovedì inizia la manifestazione con lo shakedown di 3,53km nella zona di Olmedo. Lo start ufficiale della gara è nel tardo pomeriggio, alle 18:05 dal Lungomare di Olbia. Subito la prova spettacolo Olbia-Cabu Abbas di 3,23 km e poi tutti al parco chiuso notturno. Venerdì la giornata più lunga, con 133,56 km che prevede la ripetizione della prove Terranova (14,19 km) e Monti di Ala' e Budduso (24,70 km) per quattro volte con due Service: uno 40 minuti tra i primi due e gli ultimi due loop e l'altro di 45 minuti a fine giornata. Sabato altra giornata impegnativa con 131,82 km cronometrati in programma. È la volta della prove di Tempio Pausania (23,03 km), Erula-Tula (15,27 km), Coiluna-Loelle (21,60 km) e Monte Lerno di Pattada (17,01 km) da ripetersi due volte. Mentre domenica, gli equipaggi sono chiamati ad una tappa più “light” con 39,30 km di prove speciali: Cala Flumini (12,55 km) e Sassari-Argentiera (7,10 km) da ripetersi due volte, e sarà proprio l'ultimo giro sulla Sassari Argentiera la power stage che darà punti extra per la classifica piloti.

Loading...

I protagonisti P1

A partire con il numero uno è Kalle Rovamperä, attuale leader della classifica conduttori, a bordo della sua Toyota Gr Yaris Rally1. A seguire, una Hyundai i20 N Rally1, quella di Neuville e la Ford Puma Rally1 di Breen. Il team Toyota Gazoo Racing schiera, oltre a Rovamperä, Katsuta, Evans e Lappi. Mentre per Hyundai, oltre a Neuville prendono il via Tänak e Sordo, quest'ultimo autore di una bella gara sugli sterrati portoghesi al debutto sulle nuove Rally1. Per il tema M-Sport Ford prendono il via Breen, Greensmith, Loubet e Fourmaux. Quest'anno non prenderà il via Ogier, vincitore della scorsa edizione a bordo della Toyota Yaris Wrc Plus.

Classifica piloti prima del Rally Italia Sardegna

Al comando della classifica conduttori c’è Rovamperä a 106 punti, seguito da Neuville a 60, Katsura a 38, Tanak a 37, Evans a 36, Breen a 34, Loeb a 27, Greensmith a 20 e Sordo a pari merito con Ogier a 19.La classifica costruttori, invece, vede al comando Toyota con 175 punti, seguita da Hyundai a 116 e M-sport Ford a 94.


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti