WRC2020

Rally del Messico: gara termina un giorno prima. Toyota che vince con Ogier

L'emergenza Covid-19 ha messo in ginocchio anche il Messico così da portare gli organizzatori e la Fia a decidere di terminare la competizione con una giornata di anticipo. Arriva però anche la prima vittoria stagionale per Ogier-Ingrassia su Toyota Yaris Wrc.

di Giulia Paganoni


default onloading pic

2' di lettura

Le sorprese non sono mancate. Da auto che vanno a fuoco fino a problemi meccanici e il termine del rally con un giorno di anticipo: il Rally del Messico è stato più intenso e imprevisto di quanto ci si aspettasse. La conclusione è stata con la prima vittoria stagionale di Ogier-Ingrassia con la Toyota Yaris Wrc.

Tanti colpi di scena
Le alte temperature hanno accompagnato squadre, equipaggi e auto per tutta la durata della gara, mettendoli a dura prova. Il primo colpi di scena che ha tenuto tutti incollati agli schermi è stato quando, alla fine della prova speciale numero sette di venerdì, Lappi-Ferm su Ford Fiesta Wrc hanno visto la loro auto prendere fuoco senza poter fare niente, a meno del gesto eroico di Lappi di portare il veicolo in fiamme in una zona dove non c'erano persone, per non ferire nessuno.

Un weekend (quasi) da dimenticare per Hyundai che su tre equipaggi ne ha visti giungere al termine solo uno: Tänak-Järveoja in seconda posizione assoluta.

Infine, gara terminata in anticipo rispetto a quello che era il programma, a causa delle restrizioni per contrastare la rapida evoluzione della pandemia da Covid-19.

Sesto trionfo in Messico per Ogier
Alla fine, dopo 20 prove speciali disputate è stato proclamato un equipaggio vincitore: Ogier-Ingrassia che ha preso il comando nella giornata di venerdì giungendo al termine con 27,8 secondi di vantaggio. Essendo stato deputato il 75% del percorso totale, il duo francese ha potuto prendere il punteggio pieno. Niente punti extra della power stage per nessuno non essendo stata svolta.

Seconda posizione per Tänak-Järveoja su Hyundai i20 Wrc partiti non al massimo ma con ritmo e costanza sono riusciti a giungere fino al secondo posto assoluto. A chiudere il podio, Suninen-Lehtinen su Ford Fiesta Wrc con un distacco di 37.9 secondi dal capoclassifica. Quarto posto per Evans-Martin su Toyota Yaris Wrc, seguiti dai compagni di squadra Rovanperä-Halttunen.

Classifica piloti e costruttori
Ogier conquista la prima posizione nella classifica piloti con 62 punti, seguito dal compagno di squadra Evans a 54, Neuville a 42, Rovanperä a 40 e Tänak a 38, quest'ultimo in recupero dopo lo zero di Monte-Carlo.

Per quanto riguarda la classifica costruttori, Toyota Gazoo Racing domina con 110 punti, seguito da Hyundai a 89 e M-Sport Ford a 65. Il prossimo appuntamento, in Argentina, è stato rinviato a data da destinarsi a causa della diffusione del Coronavirus. Speriamo presto di tornare a raccontare del Wrc, magari con l'appuntamento seguente, in Portogallo dal 21 al 24 maggio.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...