WRC2020

Rally Svezia: la prima stagionale di Toyota con Evans

Un rally di Svezia particolare e ricco di adrenalina. Dalla neve che non c'era al dominio di Evans con la sua Toyota e alla rivelazione (o conferma) di Rovamperä che si è imposto sulla Power Stage portandosi a casa il terzo posto assoluto; è il pilota più giovane a salire sul podio della classe regina.

di Giulia Paganoni

default onloading pic

Un rally di Svezia particolare e ricco di adrenalina. Dalla neve che non c'era al dominio di Evans con la sua Toyota e alla rivelazione (o conferma) di Rovamperä che si è imposto sulla Power Stage portandosi a casa il terzo posto assoluto; è il pilota più giovane a salire sul podio della classe regina.


2' di lettura

La squadra Toyota Gazoo Racing è stata la protagonista al Rally di Svezia. Prima vittoria di Evans con Martin alle note su Toyota Yaris Wrc, secondo posto meritatissimo per Tänak e Järveoja su Hyundai i20 Wrc che si sono ripresi dopo il brutto incidente avvenuto lo scorso appuntamento al Rallye di Monte-Carlo. A chiudere il podio un brillante Rovemperä su Toyota Yaris Wrc che ha lottato con il compagno di squadra Ogier, avendo poi la meglio sull'ultima prova speciale da oltre 21 chilometri.
Rally di Svezia su terra, solo nove prove speciali effettuate
Le condizioni meteorologiche non stagionali in vista dell'evento, che di solito si svolge interamente su ghiaccio e neve, hanno portato gli organizzatori ad impostare un itinerario ridotto con sole nove prove speciali disputate delle undici in programma. Le temperature gelide hanno contribuito a mantenere le prove cronometrate in buone condizioni il venerdì e il sabato, prima che la pioggia della domenica creasse una fase finale impegnativa.
Evans, il vincitore, ha accumulato un vantaggio di 17,2 secondi nell'ultimo giorno dopo aver vinto cinque delle otto precedenti prove speciali e questo gli ha permesso di adottare un approccio più controllato nella giornata finale e di ottenere comunque la vittoria con 12,7 secondi di vantaggio su Tänak con Hyundai i20 Wrc.
Già impressionante al suo debutto al Rally di Monte-Carlo, il diciannovenne Rovanperä ha raggiunto un altissimo livello al Rally Svezia, salendo nella conclusione fino al terzo posto assoluto. Il giovane finlandese e il sei volte campione del mondo rally Ogier si sono scambiati il terzo posto diverse volte sabato ed è stato Ogier ad arrivare nell'ultima giornata con un vantaggio di mezzo secondo. Nelle difficili condizioni della Ps11 Likenäs di 21,19 chilometri, Rovanperä è stato 3,7 secondi più veloce di tutti, ottenendo la sua prima vittoria in assoluto nella classe regina e il massimo di cinque punti bonus offerti nella Power Stage; è il più giovane mai arrivato sul podio del wrc.
Classifica dopo il rally di Svezia
In ottica campionato, dopo l'anomalo rally di Svezia, al comando passa Neuville (arrivato sesto in questo round del mondiale) a pari merito con Evans, entrambi a 42 punti. Segue a 37 Ogier e a 30 il giovane Rovamperä. Lappi è a 24 punti e il campione del mondo in carica Tänak, si porta a 20 punti dopo lo zero al “Monte”.
Per quanto riguarda la classifica costruttori, Toyota passa in vantaggio su Hyundai con rispettivamente 73 e 63 punti. Segue M-Sport Ford a 40 punti.
Il prossimo appuntamento con il mondiale rally sarà dal 12 al 15 marzo sugli sterrati del rally Mexico, dove auto e piloti saranno messi alla prova dalle temperature che raggiungeranno i 30 gradi e dalle altitudini di oltre 2.700 metri.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti