ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùLavoro

Randstad, il fatturato del 2021 in Italia sfiora i 2 miliardi, in crescita del 36%

L’agenzia per il lavoro gestisce ogni settimana 53.800 lavoratori con contratti di somministrazione, ma anche 13.582 somministrati a tempo indeterminato e 14.128 persone assunte attraverso ricerca e selezione

di Cristina Casadei

(Production Perig - stock.adobe.com)

2' di lettura

Randstad Italia archivia un 2021 con risultati in crescita a doppia cifra e con un allargamento della sua quota di mercato nel nostro paese, dove ogni settimana gestisce in media 53.800 lavoratori con contratti di somministrazione, ma anche 13.582 profili in somministrazione assunti a tempo indeterminato e altre 14.128 persone assunte in aziende attraverso la ricerca e selezione. Questo porta a un totale di 192.966 contratti attivati a 118.206 lavoratori nel 2021, in crescita del 24%.

Se invece andiamo a guardare il giro d’affari della società in Italia, la crescita è ancora più sostenuta. Nel 2021 il fatturato ha infatti raggiunto 1,979 miliardi di euro, ossia il 36% in più rispetto all’anno precedente. I dipendenti diretti sono diventati 2.755 dipendenti,anche grazie alle 484 assunzioni e complessivamente sono stati integrati nell’organico 700 professionisti tra fine 2020 e l’intero 2021,

Loading...

Gli avvenimenti degli ultimi anni, tra pandemia e situazione geopolitica, «ci hanno messo di fronte a sfide dal grande impatto anche sul mondo del lavoro – spiega Marco Ceresa, group Ceo di Randstad –. Mantenendo una visione positiva anche nei momenti di maggiore difficoltà, Randstad ha reagito con nuovi investimenti, senza rinunciare ai progetti in programma. Abbiamo assunto centinaia di persone nell’organico diretto, abbiamo prestato competenze e forze a sostegno dell'emergenza sanitaria, abbiamo aperto decine di nuove filiali e trasformato smart working e Academy in punti di forza e di svolta professionale per lavoratori e studenti».

Andando a guardare il bilancio delle attività l’agenzia ha erogato oltre 2 milioni di ore di formazione ai lavoratori somministrati e 40.835 ore di formazione interna, 20.000 studenti orientati. Il 2021 per l’agenzia è stato l’anno 2021 delle azioni per combattere il cambiamento climatico e per migliorare equità, diversità e inclusione. Oggi Randstad in Italia è un’organizzazione composta per il 79% da donne, che sono il 43,4% delle persone in posizioni di senior management in azienda e il 42,9% del management team. Il 72,6% dei neoassunti del 2021 sono state donne e, di queste, oltre il 66% ha un’età inferiore ai 30 anni. La forte concentrazione di giovani e donne ha spinto l’agenzia a rafforzare l’impegno a supporto della sfera familiare e della genitorialità: nel 2021, ha erogato 361.124 euro di contributi per asilo nido ai suoi dipendenti, mentre 314 mila euro sono stati offerti da “Randstad Grow Up”, che prevede un contributo di 1.000 euro all’anno dalla nascita del figlio fino al compimento dei sei anni.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti