polizze veicoli

Rc auto, rialzo delle tariffe in vista

di Federica Pezzatti


Costantino Moretti, Ad di conTe.it

4' di lettura

«Anche se le statistiche ancora non lo fotografano, qualche segnale di crescita dei prezzi Rc auto si comincia a percepire: lo dimostrano i numeri in aumento dei preventivi richiesti dagli italiani sui comparatori che sono spesso un indicatore di un innalzamento delle tariffe. Del resto arriviamo da oltre cinque anni di discesa dei premi. Gli sconti concessi dalle compagnie ai clienti rc auto solo nel 2017 sono stati pari a 2 miliardi rispetto alle tariffe depositate all’Ivass».

A dirlo è Costantino Moretti, amministratore delegato di ConTe.it, broker italiano del gruppo Admiral, la compagnia assicurativa diretta nata nel Regno Unito nel 1993 e specializzata nell’offerta assicurativa per veicoli che festeggia il traguardo dei suoi primi 10 anni in Italia.

Moretti specifica comunque che le dinamiche dei prezzi dell’assicurazione obbligatoria sono spesso imponderabili: certo è che il combined ratio medio dell’industria nel 2017 è stato di 97 solo grazie al rilascio di riserve operato dalle compagnie (altrimenti l’indicatore di efficenza sarebbe peggiorato superando anche 100). E l’innalzamento delle tariffe può essere una buona occasione per l’ulteriore diffusione dei comparatori in Italia.

I siti confronta polizze
I preventivatori di tariffe per ora intermediano circa il 14% del nuovo business premi Rc Auto e il broker ConTe.it vanta una quota di mercato del 9% tra le compagnie dirette. Va ricordato in proposito che il gruppo Admiral è stato pioniere mondiale nel settore dei comparatori con il sito web di confronto prezzi Confused.com ed è l’unica società gallese (ha sede a Cardiff) inserita nel listino principale della borsa di londra Ftse 100.
In questa prima decade in Italia, la società del gruppo Admiral ha superato la soglia dei 500mila clienti con solidi risultati tecnici che hanno contribuito a rendere profittevole il business negli ultimi quattro anni.
In un mercato in continua contrazione, che negli ultimi cinque anni ha visto diminuire del 23% il totale della raccolta premi, ConTe.it, in totale controtendenza, vede crescere del 50% i suoi ricavi. Nel 2017 la raccolta totale è stata di 170 milioni di euro mentre l'utile è in continua crescita dal 2014, primo anno di break even.
«Nell’ultimo decennio l’Rc Auto ha subito profonde trasformazioni – spiega Moretti – con lo sviluppo del digitale il consumatore tradizionale è diventato protagonista di un processo evolutivo che ci porta sempre più a considerarlo come “ibrido”, aperto a nuovi stili di consumo online e mobile che influiscono e influiranno sempre di più sulla relazione azienda-cliente».
«Per rispondere a questa nuova esigenza del cliente, è fondamentale offrire un servizio veloce ed efficiente – continua Moretti –. Ci siamo quindi focalizzati su importanti investimenti in customer experience, formazione e tecnologia per garantire più elevati standard di fruibilità, consulenza e assistenza verso i clienti. Una strategia di crescita sostenibile ci ha consentito di ottenere risultati in controtendenza rispetto al mercato».
ConTe.it deve il suo successo anche alla digitalizzazione dei processi e all'utilizzo estensivo dei canali digitali nel rapporto diretto con i clienti. Il sito www.conte.it ha registrato più di 3 milioni di accessi unici nel 2017. Una piattaforma digitale che garantisce al tempo stesso innovazione e immediatezza, ma anche efficienza e sicurezza.
Oggi la sede di Roma conta oltre 500 dipendenti ed è in corso un ingente piano di assunzioni a sostegno della crescita e della digitalizzazione che prevede a breve l'inserimento di oltre 80 persone in organico. Inoltre, il management team recentemente ha visto l'ingresso di Barbara Panzeri a guidare le strategie e le iniziative di marketing e di prodotto e di Paolo Rozzi che da qualche mese coordina l'area sinistri con l'obiettivo di raggiungere una sempre maggiore efficienza e qualità del servizio. Lo scorso anno ConTe.it ha ottenuto il terzo posto nella speciale classifica dei “Great Place to Work Italia” per la categoria large companies, riservata alle aziende con oltre 500 dipendenti.
«Tra gli aspetti che hanno contribuito ad elevare la qualità del servizio offerto, decisivo è stato quello legato all'offerta telematica – spiega Moretti –. Con l'evoluzione del mercato delle scatole nere e la personalizzazione dei servizi ad essa connessi, le compagnie puntano a un miglioramento dei processi sempre volto a proporre prodotti più competitivi e corredati di servizi a valore aggiunto.

Quelle che hanno saputo cogliere per prime questa sfida raccolgono già i frutti tra i loro clienti». Ad oggi il 20% dei clienti di ConTe ha istallato la scatola nera con un risparmio che può arrivare a punte massime del 30%-35%.
In un mercato dell'Rc Auto in continua evoluzione, ConTe.it perseguirà una strategia di crescita sostenibile di canale e di prodotto basata su quattro pilastri: rapporto sinistri a premi competitivo, come leva di crescita e di profitto, efficienza, miglioramento del prodotto e del servizio, sperimentazione di nuovi canali e una squadra talentuosa e motivata, come spiega un comunicato della società.

Debutto nei prestiti
Tra le ultime novità l'allargamento dell'offerta ai prestiti personali grazie alla collaborazione con Younited Credit. La partnership con Younited Credit arricchisce l’offerta del gruppo che in futuro è pronto anche per attivarsi sul fronte delle polizze danni (per esempio casa e viaggi). Si stanno valutando anche collaborazioni con altri intermediari (agenti e broker).
In merito alle attività di comunicazione che ConTe.it ha avviato in questa seconda parte del 2018, dopo essere ritornata in Tv e in radio a settembre con un nuovo flight della Campagna “Parliamoci chiaro ConTe è con te”, la società annuncia la partnership con Infront grazie alla quale potrà sfruttare gli spazi pubblicitari in occasione delle partite di Campionato e di Coppa Italia disputate dai seguenti Club presso i relativi Stadi: Torino, Lecce, Cagliari, Chievo, Fiorentina, Frosinone, Genoa, Sampdoria, Udinese e Palermo.
Inoltre, l'accordo prevede l'assegnazione del Pacchetto Premium Partner relativamente al Club Lazio, che conferisce a ConTe.it il diritto di avvalersi della qualifica di Premium Partner, di esercitare i diritti promopubblicitari, di usufruire degli spazi pubblicitari ed eventualmente di esercitare altri diritti accessori in esclusiva.
Nel quadro di questo accordo verranno anche sviluppate una serie di attività promozionali (sconti sulla polizza auto, promo-concorsi) e di engagement su social dedicate ai tifosi della squadra capitolina.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti