ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEnergia

Realizzi su Agatos dopo dati 2021 e piano industriale al 2026

Gli analisti segnalano una significativa revisione al ribasso delle stime 2022 e al rialzo dal 2023 in poi a livello di Ebitda

di Chiara Di Cristofaro

(ANSA)

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Realizzi su Agatos a Piazza Affari: il titolo della holding quotata su Euronext Growth Milan e specializzata nella progettazione e realizzazione di impianti di biometano, fotovoltaici e per l'efficientamento energetico, è tra i peggiori del listino con un calo arrivato anche oltre i cinque punti. Agatos ha chiuso l'esercizio 2021 con un valore della produzione di 15,13 milioni di euro, in crescita rispetto ai 3,2 milioni di euro ottenuti l'anno precedente. Il risultato finale è stato negativo per 13,17 milioni di euro, rispetto al rosso di 3,8 milioni di euro del 2020.

«Agatos ha chiuso il 2021 con dati al di sotto delle nostre attese», dicono gli analisti di Intesa Sanpaolo, anche a causa di extra costi e una tantum. Gli analisti sottolineano però anche la «significativa revisione al ribasso delle stime 2022 e al rialzo dal 2023 in poi a livello di Ebitda, a causa di un differente mix di prodotto, focalizzato su fotovoltaico e attività di efficientamento energetico». Detto questo, gli analisti ritengono che «l'abnorme trend di prezzo degli ultimi due mesi (il titolo ha duplicato il suo valore) non trova ragione nei fondamentali». Intesa Sanpaolo ha un giudizio buy con target price a 1,37 euro.

Loading...

Il cda di Agatos ha anche approvato il nuovo piano industriale 2022-2026 che vede al 2026 un target di volume d'affari di 88 milioni di euro, un Ebitda di quasi 20 mln , in un contesto di mercato che continua a essere fortemente favorevole al settore delle energie rinnovabili.

Il Presidente di Agatos, Ingmar Wilhelm, sottolinea nella diffusa in occasione dei conti e del piano che: «A livello economico, i risultati sono fortemente impattati da eventi negativi straordinari che hanno ribaltato le previsioni su tanti mercati energetici. Sono invece positivi e incoraggianti i risultati industriali raggiunti nel 2021, rappresentati dall’avanzamento del Progetto Marcallo a fine 2021 e dallo sviluppo di importanti pipeline di progetti nei segmenti del fotovoltaico, del biometano e dell’efficienza energetica. Le competenze di Agatos come innovatore, sviluppatore e realizzatore di impianti rinnovabili e nell’ambito dell’efficienza energetica sono alla base del nuovo Piano Industriale 2022-26. Questo nuovo piano prevede una forte crescita del fatturato e degli utili nei prossimi anni dove la robustezza della pipeline di partenza ci rende fiduciosi per la sua realizzazione».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti