AnalisiL'analisi si basa sulla cronaca che sfrutta l'esperienza e la competenza specifica dell'autore per spiegare i fatti, a volte interpretando e traendo conclusioni al servizio dei lettori. Può includere previsioni di possibili evoluzioni di eventi sulla base dell'esperienza.Scopri di piùBorsa

Realizzi su Autogrill dopo la cessione delle autostrade Usa

L'operazione si chiuderà entro l'estate. Riviste le stime di gruppo per il 2021 e la guidance 2024, confermato l'aumento di capitale

di Paolo Paronetto

(Ansa)

2' di lettura

Realizzi su Autogrill a Piazza Affari, dove il titolo è in calo dopo aver guadagnato il 3,3% nella seduta di mercoledì 31 marzo, prima dell'annuncio dell'accordo per la cessione delle attività nelle autostrade statunitensi. La società ha reso noto che la propria controllata HmsHost ha firmato un accordo per la cessione delle attività autostradali statunitensi per 375 milioni di dollari a un consorzio controllato e guidato da Blackstone Infrastructure Partners, che include Applegreen Limited e B&J Holdings. L'accordo contempla un possibile aumento sulla base di un meccanismo di earn-out connesso ai ricavi del 2022 e del 2023. Le parti prevedono di chiudere l'operazione nell'estate del 2021.

L'attività autostradale statunitense di HmsHost comprende concessioni food & beverage di vari brand come Starbucks, Burger King e Pret (che il Gruppo continuerà a gestire in qualità di licenziatario in altri canali) e concessioni convenience retail, situati in circa 60 aree di servizio autostradali negli Stati Uniti. La cessione delle attività autostradali statunitensi, ha spiegato Autogrill, «segue la vendita del business autostradale canadese avvenuta due anni fa ed è in linea con gli obiettivi strategici del gruppo comunicati durante il Capital Markets Day di giugno 2019 che prevedono il consolidamento e il rafforzamento della posizione di leadership internazionale e la possibilità di cogliere eventuali opportunità di mercato».

Loading...

In seguito all'operazione la società ha rivisto la guidance 2021 e gli obiettivi 2024. Il gruppo prevede per il 2021 ricavi compresi tra i 2,3 e i 2,7 miliardi di euro (2,4-2,8 miliardi nella guidance precedente). Gli obiettivi per il 2024 prevedono ricavi a 4,5 miliardi di euro (4,7 miliardi obiettivi precedenti), un free cash flow compreso tra i 130 e i 160 milioni (120-150 milioni precedenti). Autogrill ha poi confermato l'intenzione di portare a termine entro il primo semestre l'aumento di capitale in opzione annunciato per un importo massimo di 600 milioni.

La vendita delle attività americane è in ogni caso una «notizia molto positiva» secondo gli analisti di Equita. «Anche se riduce la durata media del portafoglio, Autogrill vende un asset non core a un multiplo elevato e con un possibile aumento (non quantificato) sulla base di earn-out legati ai ricavi 2022-23», scrivono gli esperti. La società, inoltre, «rafforza ulteriormente la propria struttura finanziaria, lasciando spazio a opportunità di consolidamento nel settore».

(Il Sole 24 ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti