Da Phillips londra

Record per Alex Katz e gli artisti della nuova generazione

Risultati oltre le aspettative anche per i molti lotti garantiti

di Giovanni Gasparini


default onloading pic
ALEX KATZ Blue Umbrella I oil on canvas 86.7 x 121.9 cm (34 1/8 x 48 in.) Painted in 1972. Estimate: £800,000 - 1,200,000 SOLD FOR £3,375,000 World Auction Record for the Artist

3' di lettura

Il catalogo di arte contemporanea proposto da Phillips la sera del 2 ottobre a Londra offriva una combinazione di nomi noti degli anni ‘80 e ‘90 insieme ad ‘astri nascenti' dell'arte contemporanea internazionale.
La sala affollata ha risposto positivamente nonostante la concomitante apertura della fiera Frieze , e solo due lotti dei 42 proposti non hanno trovato compratori, per una percentuale di venduto del 95% per numero e del 98% per valore, con ricavi totali per 25,8 milioni di sterline, oltre la stima alta di 24,2 milioni dopo l'aggiunta delle commissioni, migliorando il conto del 2018 del 28% secondo le statistiche della casa d'aste.

Le opere scambiate da Phillips

Le opere scambiate da Phillips

Photogallery13 foto

Visualizza

Lotti protetti. L'offerta di garanzie è stata essenziale per ottenere consegne anche da oltre oceano, data la situazione economica incerta e l'incombere della Brexit, ma secondo la casa d'aste solo uno dei ben 20 lotti garantiti da parti terze è finito in mano al garante a causa dell'assenza di altri compratori.

Record per Katz. Ha guidato l'asta il nuovo record ‘Blue Ombrella I' del 1972 del grande ritrattista Alex Katz. L’opera raffigurante la moglie in una posa melanconica, protetta dalla pioggia da un ombrello, è stato conteso fino a 3,4 milioni, ben oltre la stima alta di 1,2 milioni di £ proposta senza garanzie, tre volte il record precedente e ben oltre il prezzo del secondo dipinto con lo stesso soggetto. Fra i lavori milionari di artisti già affermati è emerso un paesaggio di Hurvin Anderson, ‘allievo' di Peter Doig, con un lavoro del 1998 ‘Beaver Lake' che ha superato la stima alta a 2,2 milioni, mentre ha sfiorato i 2 milioni un lavoro di Mark Bradford del 2010 su fondo argento, artista sostenuto anche da un concomitante show alla galleria Hauser & Wirth in Londra, e un lavoro astratto di Richter del 1994 ha superato di grand lunga le stime per fermarsi a 1,7 milioni. I lavori di Anderson e Bradford erano protetti da garanzie rivelatesi inutili.

Nuovi record per nuovi artisti. L'asta è iniziata nel migliore dei modi grazie ad una serie di quattro record per artisti presenti con lavoro recentissimi, datati dal 2013 al 2017. Si tratta di una scultura dell'afro-americana Simone Leigh che ha triplicato la stima per fermarsi a 175mila £, il primo prezzo in asta per un altro afroamericano, Nathaniel Mary Quinn con un ritratto ‘Amish' conteso fino a 212.500 £ da una stima di 40-60mila £ grazie anche all'ingresso della galleria Gagosian che lo rappresenta, Derek Fordjour con una figura che suona un corno verde che è passata di mano a 137.500 £ e, infine, la russa Sanya Kantarovsky con una grande tela figurativa ‘Levander Arrest' che ha quintuplicato la stima bassa a 150mila £.

Street Art in ascesa. Nonostante l'assenza di grandi nomi storici del Pop come Warhol, Lichtenstein e Basquiat, quattro dei dieci migliori realizzi sono dovuti ai loro ‘nipotini' della Street Art. Keith Haring ha piazzato due lavori del 1984 entrambi aggiudicati a 975mila £ con le commissioni: si tratta di una versione sadomasochista del cartone Disney ‘Cruella de Vil' e un pannello omoerotico con due caratteristici omini dai contorni stilizzati.
Il più recente emulo KAWS, particolarmente amato dai nuovi collezionisti asiatici, ha sfiorato 1,5 milioni con un'enorme scultura di uno dei sui caratteristici personaggi da fumetto, superando le stime, mentre ha fatto fatica a vendere un acrilico sagomato del 2014, che ha sfiorato comunque il milione di sterline.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...