i numeri delle attività

Record fondi Bei in Italia nel 2017, in 10 anni 100 miliardi

di Nicola Barone

default onloading pic
(ANSA)


2' di lettura

Gli oltre 12 miliardi del 2017 rappresentano un record di finanziamenti in Italia del gruppo Banca europea degli investimenti (Bei e Fei) che in 10 anni, dal 2008 allo scorso anno hanno iniettato nuova finanza per 100 miliardi che hanno sostenuto investimenti del valore di oltre 270 miliardi. È uno dei dati diffusi da Bei e ministero dell'Economia in una conferenza stampa con il ministro Pier Carlo Padoan e il vicepresidente Bei e presidente del Fondo europeo per gli investimenti Dario Scannapieco.

Padoan: con buon investimenti crescita più elevata
«Sono convinto, ma non vi dico il numero che ho in mente, che se la leva degli investimenti fosse pienamente utilizzata la nostra crescita sia congiunturale sia strutturale - il suo potenziale - sarebbe molto più elevata» è stato il commento fatto dal ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan all’evento organizzato per illustrare ai media l'attività della Banca europea per gli investimenti in Italia nel 2017. «Non mi stanco di ripetere - ha aggiunto Padoan - che gli investimenti pubblici sono una potentissima leva a disposizione. Se ce ne sono ancora pochi dipende solo in parte dal vincolo di bilancio e in molta parte dalla necessità migliorare l'implementazione, la progettazione, seguire i progetti una volta approvati. Qualcosa si sta facendo, anche in collaborazione con la Bei, ma si può fare molto di più».

119 le operazioni attivate nel nostro Paese
Acquedotti, contatori digitali, infrastrutture elettriche. Ma anche case, capannoni e ospedali da ricostruire dopo il sisma del Centro Italia. E scuole da rimodernare e mettere in sicurezza. Ammontano a 119 le operazioni attivate nel nostro Paese nel 2017 grazie ai finanziamenti del gruppo Bei, Banca europea degli investimenti e Fondo europeo degli investimenti. I progetti nell’arco dei 10 anni hanno attivato investimenti per oltre 270 miliardi e si sono concentrati anche sulle Pmi: 39,4 miliardi di prestiti e garanzie che hanno sostenuto tra 2008 e 2017 210 mila imprese e oltre 6 milioni di posti di lavoro, e nel solo 2017 5,3 miliardi per 39.700 Pmi e 542.500 posti. L'Italia, ha ricordato Scannapieco, lo scorso anno è stata il primo Paese beneficiario in Europa della finanza del gruppo Bei, che ha “appoggiato” investimenti per un valore complessivo di 41,9 miliardi (26,2 Bei e 15,7 Fei) pari al 2,4% del Pil. A fine 2017 il totale degli impieghi Bei in Italia ammontava a 67,22 miliardi. Sul versante del piano Juncker da aprile 2015 sono stati accordati 6,6 miliardi di prestiti e garanzie per 37,2 miliardi di investimenti attivati nel Paese.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...