arredamento

Record di visitatori per Salone e Fuorisalone: in fiera oltre 434mila persone

di Giovanna Mancini

Salone del mobile: le voci delle aziende


3' di lettura

Per chi nei giorni scorsi ha girato tra gli stand del Salone del Mobile di Milano, o per le vie della città, era piuttosto prevedibile che questa sarebbe stata l'edizione dei record. La 57esima edizione della più importante manifestazione internazionale dedicata al design e all'arredamento si è chiusa con 434mila presenze da 188 Paesi, il 26% in più rispetto allo scorso anno e il 17% in più rispetto all’edizione di due anni fa, che proponeva le stesse fiere biennali dedicate alla cucina e al bagno.

I numeri non sono tutto, osserva il presidente del Salone, Claudio Luti: conta soprattutto la qualità dei visitatori: operatori internazionali che in fiera sono venuti a fare business e firmare ordini e contratto. Ma il forte incremento è un motivo di soddisfazione per gli organizzatori e per le imprese del settore, perché conferma la leadership del Salone, e dell’industria italiana del design, in questo settore. «Siamo molto orgogliosi del successo della manifestazione e della qualità degli operatori venuti a questa edizione – commenta Luti -: il Salone del Mobile è il punto di riferimento di tutto il mondo. È un momento unico, in cui impresa e cultura diventano modello virtuoso di un’Italia che funziona, dove sistema industriale e istituzioni procedono a passo sincrono in nome di un fine comune».

Vietato, tuttavia, sedersi sugli allori: «Siamo già pronti a pensare alla prossima edizione, con sempre maggiore impegno per mantenere questa riconosciuta leadership di identità e valori e rispondere alle esigenze delle imprese e del mercato», aggiunge il presidente del Salone.
Anche per Emanuele Orsini, presidente di federlegnoArredo, l'associazione che rappresenta le 29mila aziende italiane dell'arredo e dell'illuminazione (per un fatturato di quasi 27 miliardi di euro) il risultato di questi giorni è importante: il Salone rappresenta infatti una vetrina internazionale dell'industria italiana e un volano unico per l'internazionalizzazione delle imprese, soprattutto le più piccole.

«La forza del Salone è la forza delle imprese e dell’industria italiane del settore – ha detto orsini -. Un'edizione straordinaria, che premia gli sforzi delle aziende per promuovere il meglio del design italiano». L’importanza del Salone è testimoniata anche dalla presenza, in questi giorni , di politici di ogni schieramento. Alla fiera di Rho sono venuti tutti: da Gentiloni a Tajani, da Salvini a Di Maio, da Martina a Richetti. «Tutte le forze politiche incontrate in questi giorni hanno confermato vicinanza al settore del legno-arredo – ha aggiunto Orsini – che con i suoi 41,5 miliardi di euro di fatturato vale il 5% del Pil italiano L’auspicio è che il successo del Salone del Mobile dia ulteriore slancio alla crescita delle nostre aziende, che sono pronte ad affrontare le sfide dei mercati con rinnovato vigore».

Ma la festa non si è fermata a Rho-Pero: quasi 500mila sono le persone che, tra operatori che hanno visitato il Salone e semplici appassionati e curiosi del design, si stima abbiano invaso Milano e i suoi 1.367 eventi organizzati per la Design Week, all'interno del cosiddetto Fuorisalone. Il sito Fuorisalone.it ha registrato 1,9 milioni di utenti che, dal 25 marzo a sabato pomeriggio, hanno consultato la guida, con contatti da 143 Paesi, in particolare Italia, Svizzera, Germania, Regno Unito, Stati Uniti, Francia, Spagna, Olanda, Giappone e Brasile. Secondo la Camera di Commercio milanese l'indotto per la città è di circa 38 milioni per gli alberghi, ma coinvolge in tutto 23mila imprese e 150mila addetti. Tra i distretti che hanno riscosso maggiore successo, le zone “classiche” del centro (5vie e Brera), ma anche le nuove esperienze del Ventura Projects, tra la Stazione Centrale e Loreto. La prima edizione di Ventura Future ha registrato circa 45mila visitatori nelle diverse location attorno a Loreto, mentre Ventura Centrale (nei Magazzini Raccordati della Stazione) he registrato 55mila presenze.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti