Conte: giovedì provvedimento in Cdm

Reddito di cittadinanza e quota 100: ecco il testo del decreto

Reddito di cittadinanza: in dieci tappe ecco come chiederlo e ottenerlo

2' di lettura

«Giovedì porteremo» il decreto legge «su reddito di cittadinanza e quota 100 in Consiglio dei ministri». Lo ha indicato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante l’intervista con Bruno Vespa a Porta a Porta. «Al momento stiamo lavorando a un unico decreto che contenga entrambe le misure», ha aggiunto Conte. E il Carroccio detta subito la prima “condizione”: «Se non ci sono davvero i soldi per i disabili e le famiglie la Lega non vota il reddito di cittadinanza», dicono fonti autorevoli del partito. Con il ministro dell’Interno Matteo Salvini che sul reddito di cittadinanza precisa: «Io darò il mio sostegno a questo atto di civiltà, a questo aiuto ai disoccupati, ai bisognosi dimenticati e agli ultimi a patto che ci siano tutti gli ultimi».

GUARDA IL VIDEO: Reddito di cittadinanza: in dieci tappe ecco come chiederlo e ottenerlo

Loading...

Il testo del decreto legge su reddito di cittadinanza e pensioni

Visualizza

Conte assicura che nel provvedimento «c’è gia attenzione ai disabili» e assicura che «se ci sono suggerimenti li analizzeremo», «anche questa volta risolveremo la situazione». E ricorda che «c’è una legge delega su un nuovo codice sui diritti dei disabili» con cui «abbiamo aumentato i fondi». Intanto, nell’ultima bozza del decreto i fondi per il reddito scendono a 5,974 miliardi nel 2019, contro i 6.110 milioni della precedente versione. Per il 2020 i fondi limiti di spesa sono invece fissati a 7.571 milioni di euro nel 2020 (erano 7.755 milioni), di 7.818 milioni di euro nel 2021 (erano 8.017) e di 7.663 a decorrere dal 2022 (dai 7.841 milioni della versione precedente).

Carige, non è salvataggio
Conte ha poi parlato del caso banca Carige, spiegando che «non è un salvataggio», ma «un salvagente temporaneo per il rilancio». «Confidiamo che la logica di mercato e che gli azionisti possano ricapitalizzare», ha aggiunto, e «se questo non arriverà, non intendiamo usare soldi dello Stato».

PER SAPERNE DI PIÙ:Il reddito di cittadinanza, la guida completa 2019

Carige, conflitto di interessi?Un’assurdità. Su Consob e Inps nomine a breve
Il premier ha poi spiegato di aver detto «in più occasioni» di non aver «mai avuto uno studio associato con Alpa, che Alpa sia stato anche componente del consiglio di amministrazione di Carige non vedo quale conflitto di interessi possa realizzare col sottoscritto, mi sembra veramente un’assurdità». Conte ha quindi annunciati «a breve» le nomine per Consob e Inps.

Tav, sono agnostico, aspetto lavori della Commissione
Sul fonte Tav Conte dichiara di «essere agnostico». «Ora c’è la commissione che ha completato l’istruttoria - dice- voglio valutare i suoi lavori: non ha senso dire di interrompere o meno. Bisogna attualizzare ai bisogni di ora, ma non sto prendendo posizione».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti