welfare

Reddito di cittadinanza: un importo medio di 519 euro per 857mila famiglie

È di 216 euro la pensione di cittadinanza che mediamente è stata riconosciuta a 120.703 nuclei che coinvolgono in tutto 137.318 persone

di Giorgio Pogliotti


Reddito cittadinanza, fase 2: arrivano i patti per il lavoro

2' di lettura

È di 519 euro l’importo medio riconosciuto ai 857.141 nuclei familiari che hanno ottenuto il reddito di cittadinanza, che coinvolgono 2,230 milioni di persone. Mentre ammonta a 216 euro la pensione di cittadinanza che mediamente è stata riconosciuta a 120.703 nuclei che coinvolgono in tutto 137.318 persone.

L’ultimo report dell’Inps, che riguarda il periodo tra aprile e ottobre, evidenzia che in tutto i nuclei beneficiari delle due misure sono 977.844, con 2,367 milioni di persone coinvolte. A sette mesi dal lancio siamo al di sotto rispetto al target individuato in origine dal precedente governo che prevedeva di raggiungere a regime 1,3 milioni di nuclei percettori per circa 3,6 milioni di persone coinvolte.

Sono 44mila i nuclei che hanno perso il sostegno
Tra le oltre 1,5 milioni di domande presentate all’Inps quelle accolte sono state poco più di 1 milione (1,021milioni per l’esattezza) ma di queste quasi 44mila sono decadute perché nel frattempo la famiglia ha perso i requisiti (per motivazioni quali la variazione reddituale). Oltre 130mila richieste sono in lavorazione e 427mila sono state respinte.

I più numerosi sono i single
Il nucleo più numeroso dei percettori è composto da un single (379.515), seguono i nuclei con due componenti (195.528), con tre (165.554), quattro (138.327), cinque (65.104), con 6 e più (33.816). Tra i percettori figurano 204.243 famiglie in cui è presente uno o più disabili. La fascia d’importo più numerosa tra quanti beneficiano del reddito e della pensione di cittadinanza è compresa tra 400 e 600 euro (292.908 nuclei), seguita da quella tra 600 e 800 euro (175.641 nuclei); da segnalare ai due estremi che 202.494 nuclei percepiscono fino a 200 euro, mentre all’opposto 4.770 nuclei beneficiano di oltre 1.200 euro mensili.

La gran parte dei beneficiari risiede in Campania, Sicilia e Puglia
Nella distribuzione regionale la maggior parte dei percettori risiede al Sud e nelle Isole, dove come è noto si registrano i livelli più alti di disoccupazione. In particolare a guidare la classifica regionale è la Campania con 535.011 percettori ed un importo medio mensile di 547,71 euro, segue la Sicilia con 438.528 beneficiari ed un importo medio di 528,72 euro e la Puglia con 224.485 beneficiari ed un importo medio di 494,45 euro.

Sono 55mila i nuclei extra Ue
Nella distribuzione per nazionalità la maggioranza dei percettori sono cittadini italiani (877.789 nuclei per 2,072 milioni di persone coinvolte), seguono i cittadini extracomunitari in possesso del permesso di soggiorno Ue (55.673 nuclei per 174.766 persone coinvolte) e i cittadini europei (33.040 nuclei per 84.272 persone coinvolte) .

Per approfondire:
Reddito di cittadinanza, si sblocca l'assunzione di 471 navigator campani

Reddito di cittadinanza, così la Gdf va a caccia del lavoro nero

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...