lavoro

Reddito di cittadinanza a più di un milione di famiglie, finora spesi quasi 7,2 miliardi

L’Inps pubblica i nuovi dati aggiornati a giugno. L’importo medio è 559 euro. Al Sud quasi 2 milioni di percettori. Ancora “fiacco” il Rem: 209mila i nuclei percettori di almeno una mensilità, 518mila persone coinvolte e un importo medio mensile di 572,48 euro

di Cl.T.

Reddito di cittadinanza per 1,2milioni di famiglie

2' di lettura

Sono 1 milione e 221mila le famiglie che hanno percepito il reddito e la pensione di cittadinanza con un importo medio del beneficio pari a circa 521 euro. È quanto riporta l’Osservatorio statistico dell’Inps, riferito al periodo che va dall’aprile del 2019 a giugno del 2020, appena pubblicato. Le persone complessivamente interessate sono 2,9 milioni. Nel dettaglio il reddito va a circa 1 milione e 90 mila nuclei per un importo medio di 559 euro, mentre le famiglie che percepiscono la Pensione sono oltre 131 mila, con un importo medio di circa 240 euro.

Per il reddito spesi quasi 7,2mld di euro
Finora per il reddito e la pensione di cittadinanza sono stati spesi circa 7 miliardi e 180 milioni di euro, sommando gli importi erogati per il sussidio dal mese di avvio, ovvero da aprile dello scorso anno. Solo a giugno, ultimo mese disponibile, sono stati spesi circa 601 milioni.

Loading...

Al Mezzogiorno quasi 2 milioni di percettori di reddito e pensione di cittadinanza
Sempre scorrendo le tabelle Inps emerge anche che i nuclei percettori del reddito «si concentrano nelle regioni del Sud e nelle Isole, raggiungendo il 62% del totale, seguono le regioni del Nord con il 23% ed infine quelle del Centro con il 15%». La regione con il maggior numero di nuclei percettori «è la Campania (20% delle prestazioni erogate), seguita dalla Sicilia (18%), dal Lazio e dalla Puglia (9%); nelle quattro regioni citate risiede il 56% dei nuclei beneficiari». Guardando ai singoli individui, «a fronte di 1,2 milioni di nuclei percettori sono state coinvolte 2,9 milioni di persone, di cui 1,9 milioni nelle regioni del Sud e nelle Isole, 587 mila nelle regioni del Nord e 390 mila in quelle del Centro».

Rem a 209mila famiglie, mezzo milione di persone
I dati Inps comprendono anche il Rem, il Reddito di emergenza, introdotto con il dl Rilancio. Al 30 giugno 2020 risultano 209mila i nuclei percettori di almeno una mensilità di reddito di emergenza, con 518mila persone coinvolte e un importo medio mensile di 572,48 euro. Alla stessa data le famiglie richiedenti la misura risultano essere 455 mila. Nel dettaglio, al 46% di queste è stato erogato il beneficio, al 49% (223mila) è stato respinto mentre il restante 5% (23mila) è in attesa di definizione della domanda.


Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti