Investimenti pubblici

Regione Lombardia, 170 milioni per 12 progetti nei Comuni

L’obiettivo è la sostenibilità, l’inclusione sociale e la rigenerazione urbana

(Andia/Universal Images Group via)

2' di lettura

Le risorse per 170 milioni di euro destinate alle strategie di rigenerazione e sviluppo nelle aree urbane puntando alla inclusione sociale delle popolazioni più fragili e con l’obiettivo di ridurre le disuguaglianze materiali e immateriali. «Sviluppo sostenibile, rigenerazione urbana e sviluppo del territorio sono elementi cui abbiamo ispirato le politiche degli ultimi anni e quelle degli anni a venire - ha detto il governatore Attilio Fontana - e in questo quadro hanno grande rilevanza i servizi alla persona, il vivere in città belle, il decoro delle città e il recupero di edifici dismessi. La nostra attenzione, da sempre, è rivolta ai cittadini della Lombardia e il nostro impegno è e resta di lavorare per rendere sempre migliori le condizioni di vita. Abbiamo voluto dare risalto al valore della coesione sociale».

Quindi ha rimarcato Fontana: «La pandemia, i cui effetti economici devono ancora dispiegarsi ha avuto e avrà l'effetto di allargare la platea delle povertà e di aumentare le disuguaglianze. Per questo motivo è fondamentale agire subito per tutelare quelle fasce più suscettibili (penso alle donne o ai giovani) e arginare quei fenomeni che, da tema sociale, possono poi diventare tema di sicurezza e ordine pubblico».

Loading...

Le risorse sono indirizzate ai comuni capoluogo e i comuni sopra i 50.000 abitanti.

In dettaglio, i 12 progetti che saranno realizzati sono distribuiti il territorio lombardo.
A Milano, l'intervento del valore di 6,95 milioni di euro riguarda i Quartieri Forlanini - Salomone e Chiesa Rossa per migliorare il benessere delle persone anziane.
In provincia di Milano, i Comuni coinvolti sono Cinisello Balsamo (progetto da 15 milioni al Quartiere Crocetta), Rho (Rigenerazione urbana della Frazione di Lucernate e dei quartieri San Michele e San Martino, opere previste per 13,6 milioni) e Legnano (Quartieri Gorizia e Canazza, interventi da 15 milioni per l'ampliamento delle strutture scolastiche.
In provincia di Monza e Brianza, progetto da 14,5 milioni per un sistema formativo innovativo nel Quartiere San Rocco.
In provincia di Varese, interventi a Gallarate (14,5 milioni per i rioni Cascinetta e Cajello con miglioramento di strutture e servizi pubblici) e a Busto Arsizio (15 milioni per rigenerare l'area dell'ex Macello, la stazione FN e il mercato).

A Bergamo, 15 milioni per il rafforzamento delle 'Reti di quartiere' nella zona nord-est della città.

I progetti, tra gli altri, riguardano una scuola primaria, un villaggio di comunità con una Rsa, una residenza per anziani con tecnologie di domotica e servizi sociosanitari nella prospettiva che incrocia quanto scritto sul Pnrr, con connessione e potenziamento degli spazi verdi. Altri 15 milioni sono destinati a Brescia per interventi di riqualificazione delle scuole (fascia d'età 0-14 anni) nell'area sud ovest della città. A Mantova progetti per 14,9 milioni di euro destinati alla rigenerazione di quattro quartieri.

Per Pavia gli interventi sono destinati a dare nuova centralità al fiume Ticino (15 milioni). Ulteriori 15 milioni a Sondrio per la rigenerazione dell'ex ospedale psichiatrico per lo sviluppo di nuovi servizi socio sanitari e sociali con la realizzazione di spazi dedicati ai bisogni formativi.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti