ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIl budget Uk

Regno Unito, la manovra aumenta la spesa di 178 miliardi

di Nicol Degli Innocenti

Il Cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak (Epa)

3' di lettura

LONDRA - La Gran Bretagna post-pandemia si avvia verso «l'era dell'ottimismo»: così ha dichiarato il cancelliere dello Scacchiere presentando la Finanziaria e la Spending Review. Rishi Sunak ha detto che «questo budget prepara il terreno alla ripresa e pone le basi per l'economia del futuro».

La ripresa è stata più rapida del previsto e la Gran Bretagna, dove la recessione è stata più profonda, tornerà ai livelli pre-pandemia entro la fine dell'anno, ha annunciato il cancelliere, mentre le previsioni di crescita sono state riviste al rialzo dal 4% al 6,5%. La disoccupazione, che secondo le stime avrebbe toccato il 12% all'apice della pandemia, non supererà invece il 5%.

Loading...

«La crescita aumenta, i posti di lavoro aumentano e il debito cala grazie alle scelte giuste fatte da questo Governo», ha detto Sunak. Il cancelliere ha cercato di mantenere un difficile equilibrio tra la volontà di uscire dall'emergenza e tornare al rigore e la necessità di sostenere ancora le persone a basso reddito in vista di un inverno difficile con forti aumenti dei costi. Per questo ha annunciato misure di facile impatto come l'aumento del 6,6% del salario di sussistenza a 9,5 sterline all'ora a partire dal primo aprile 2022 e la fine del congelamento dei salari dei dipendenti pubblici come insegnanti, poliziotti e infermieri.

Verso aumento dei salari

Nessun dettaglio però su quale sarà l'aumento concesso, che si saprà solo a inizio 2022. Con l'inflazione in aumento verso il 4% infatti non basta “scongelare” ma servirebbe un aumento reale che tenga il passo con l'incremento del costo della vita. Sul fronte del rigore Sunak ha annunciato nuove regole per le finanze pubbliche «all'insegna della responsabilità» che allineano entrate e uscite e misure per ridurre il debito pubblico.

Forte aumento della spesa pubblica

La Spending Review, che stabilisce limiti di spesa da oggi al 2025, è stata però meno severa del previsto. Invece dei tagli al budget previsti per gran parte dei ministeri, Sunak ha annunciato un aumento di 150 miliardi di sterline (circa 178 miliardi di euro) che andrà a beneficiare tutti i dipartimenti. Alcuni settori sono particolarmente favoriti.

La Sanità ovviamente, che avrà finanziamenti straordinari di 12 miliardi di sterline all'anno, già annunciati dal premier Boris Johnson, finanziati dall'aumento dei contributi previdenziali, e un fondo di 6 miliardi per investimenti in infrastrutture e tecnologia per ridurre le liste d'attesa negli ospedali che si sono allungate durante la pandemia.

Più aiuti allo sviluppo

Sunak ha anche annunciato che gli aiuti allo sviluppo internazionale torneranno allo 0,7% del Pil nel 2024, rispondendo così al coro di critiche sia interne che dall'estero per la decisione di ridurre gli aiuti allo 0,5% in un periodo di crisi particolarmente acuta a causa della pandemia. Una serie di riduzioni delle imposte di vario genere, dai trasporti navali ai vini frizzanti come il prosecco, sono state annunciate e attribuite da Sunak alla «libertà riconquistata ora che abbiamo lasciato l'Unione Europea».

Sgravi per alberghi e ristoranti

I voli interni saranno tassati meno dei voli internazionali, sia per motivi ambientali che per incentivare i viaggi nel Regno Unito.Il settore dell'ospitalità e del retail, tra i più colpiti dalla pandemia, avrà uno sconto del 50% delle imposte per consentire a negozi, pub, ristoranti, teatri, cinema e palestre di riprendersi dai lunghi periodi di lockdown.

Costo del debito contenuto

La fase di aiuti pubblici a pioggia dovuta all'emergenza sanitaria deve però finire, ha dichiarato Sunak: «A causa delle circostanze straordinarie lo scorso anno lo Stato ha rappresentato metà dell'economia e questo non mi piace. Non vogliamo vivere in un Paese dove la risposta a ogni problema è rivolgersi al Governo e al denaro dei contribuenti».Quindi, ha detto, «il mio obiettivo è ridurre le tasse al più presto, premiando il lavoro e l'innovazione e la creatività. Questa è la mia missione». Sunak, ammiratore dichiarato di Margaret Thatcher il cui ritratto ha appeso nel suo ufficio, non ha nascosto il suo desiderio di ridurre il debito e tornare a pareggiare i conti.Il debito pubblico è salito in modo esponenziale durante la pandemia, ma il costo del debito resta contenuto, intorno al 6% delle entrate fiscali, grazie ai bassi tassi di interesse. Per questo il Governo può continuare a investire in innovazione, in infrastrutture e in ricerca e sviluppo per rilanciare l'economia.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti