IL DOCUMENTO

Relazione su scostamento, non irrealistico +6% Pil 2021

Nel testo viene messo in evidenza che le stringenti misure sanitarie che si rendono necessarie nel breve termine richiedono interventi di sostegno e ristoro di entità nettamente maggiore rispetto a quanto preventivato nella Legge di Bilancio

default onloading pic
Da sinistra a destra, il ministro dell’Economia Gualtieri e il premier Conte (foto Ansa)

Nel testo viene messo in evidenza che le stringenti misure sanitarie che si rendono necessarie nel breve termine richiedono interventi di sostegno e ristoro di entità nettamente maggiore rispetto a quanto preventivato nella Legge di Bilancio


1' di lettura

Una crescita del Pil del 6% quest’anno non è irrealistica. Lo mette in evidenza la relazione al Parlamento per la nuova richiesta di scostamento da 32 miliardi, che ha ottenuto il via libera del Consiglio dei ministri.

«Mentre non è irrealistico prevedere - si legge nel documento - che a livello annuale l'andamento del Pil nel 2021 possa essere coerente» con le stime della Nadef (+6% ndr) «le stringenti misure sanitarie che si rendono necessarie nel breve termine» richiedono «interventi di sostegno e ristoro di entità nettamente maggiore rispetto a quanto preventivato nella Legge di Bilancio». Il calo del quarto trimestre, si legge ancora, è “compatibile” con la stima di caduta del prodotto a -9% nel 2020.

Loading...

Ristori: governo,aiuti a imprese, più fondi a trasporti

Con il prossimo decreto Ristori, si legge ancora nel testo della Relazione, «sono previsti nuovi stanziamenti per interventi a tutela del lavoro, per enti locali, forze dell'ordine e protezione civile». Previsti anche fondi in più per la sanità, per «l'acquisto, la conservazione e la logistica dei vaccini e dei farmaci» anti-Covid e «per il sistema dei trasporti pubblici». Previste infine «la rimodulazione temporale dell'invio delle cartelle esattoriali» e per le imprese misure per «accelerare e potenziare la ripresa».

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti