ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùIl gruppo francese

Renault, cresce il fatturato (+20,5%) a 9,8 miliardi nel terzo trimestre anche senza la Russia

Il giro d’affari del settore auto ha raggiunto 9 miliardi di euro, in aumento del 21,7%1; le vendite mondiali del Gruppo nel periodo si attestano a 481.000 veicoli. Il Gruppo Renault accelera la politica commerciale orientata al valore lanciata nel terzo trimestre 2020. Effetto prezzi positivo per 12,8 punti nel trimestre, migliore performance storica

(AFP)

2' di lettura

Il gruppo Renault ha pubblicato i dati sul fatturato del terzo trimestre salito a 9,8 miliardi di euro, in aumento del 20,5% escludendo la Russia. Il gruppo in particolare ha registrato un effetto prezzo record, con buone vendite di veicoli ibridi ed elettrici, e nel segmento C con il suo Suv Arkana, ha affermato in un comunicato stampa. Il portafoglio ordini è a circa 3,5 mesi, con consegne ancora ostacolate dalla carenza di semiconduttori, spiega il gruppo.
Il fatturato non include più le attività del gruppo in Russia, da cui Renault si è separata a maggio, con un decremento di 867 milioni di euro. Nel secondo trimestre era stata registrata una perdita di 2,3 miliardi relativa a queste attività. Nel terzo trimestre del 2021, con le sue attività russe ma in piena carenza di semiconduttori, il gruppo aveva registrato un fatturato di 9 miliardi di euro.

Secondo Thierry Pieton, direttore finanziario del gruppo, la crescita dell’attività nel terzo trimestre “continua a riflettere la politica commerciale centrata sul valore, attuata 2 anni fa: miglioramento della politica dei prezzi, ottimizzazione degli sconti commerciali e priorità al massimo dei canali di distribuzione redditizi”.Il gruppo inizia anche a “beneficiare del rinnovo della gamma con il promettente debutto di Renault Megane E-tech Electric,

Loading...

Renault Austral, la cui start-up è in corso, che rafforza il ritorno del Gruppo nel segmento C” ha sottolineato Pieton. Il gruppo ha confermato le prospettive finanziarie per il 2022, con un margine operativo superiore al 5% e flussi finanziari liberi nel settore automobilistico superiori a 1,5 miliardi di euro. L’8 novembre Renault presenterà un aggiornamento sulla sua strategia finanziaria, che prevede la creazione di due nuove entità, una dedicata alle attività termiche e l’altra a quelle elettriche.

Il gruppo sta attualmente negoziando un ribilanciamento delle sue partecipazioni incrociate con il partner Nissan e potrebbe annunciarle il 15 novembre, secondo una fonte vicina al produttore giapponese. L’obiettivo sarebbe arrivare a partecipazioni incrociate del 15% e ottenere da Nissan un investimento fino al 15% nella nuova entità elettrica, secondo la stessa fonte.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti