E-car

Renault, dopo la 5 elettrica è pronta a lanciare l'iconica 4 a batteria

I due modelli sono destinati proporsi come la coppia a vocazione retrò del brand francese secondo una strategia voluta espressamente dal ceo italiano Luca De Meo

di Corrado Canali

2' di lettura

Renaulution, cioe il piano di innovazione di Renault, dopo il concept della futura 5 elettrica è destinato a continuare con un'altra versione completamente elettrica, quella della 4. Il concept della Renault 4, che dovrebbe essere svelato verso la fine di quest’anno in concomitanza con il 60esimoo anniversario del lancio dell’auto originale datato 1961, sta per essere completato sulla base di una delle numerose opzioni proposte dal team di design della Renault, guidato da Gilles Vidal che strappato alla concorrenza dei cugini francesi di Peugeot si è anche occupato del rinnovamento del logo della casa della Losanga

Non è un design retrò ma molto di più

“Non siamo qui soltanto per guardare nello specchietto retrovisore, siamo qui per reinventare le cose e penso che la Renault 5 sia già un buon esempio - così si è espresso di recente il ceo italiano del costruttore francese - Molte persone mi chiedono perché facciamo del design retrò. Ma secondo me non si dovrebbe palare di questo, si tratta soltanto di reinvenzione di un concetto. Nella nostra biblioteca abbiamo molte vetture che possiamo reinventare, perché dunque non dovremmo farlo. Così abbiamo deciso di lavorarci e il primo risultato è stato il concept della Renault 5, ma altri ne arriveranno”.

Loading...

Lo stile della 4 si basa sull’originale del 1961

La nuova 4 dovrebbe riportare l’aspetto squadrato e quasi verticale della vettura originale che era la risposta della Renault alla Citroen 2CV olte che un precursore del piccolo suv di oggi come la Captur. La nuova punterà anche a riproporre quel mantra che ha caratterizzato la 4 originale e che era quello di offrire un modello economico e spazioso con nel mirino soprattutto le famiglie, ma anche con uno stile molto personale. Come con la nuova Renault 5, anche per la 4 non mancheranno si noteranno dei dettagli in perfetto stile retrò, come i fari e la griglia che si trovano all’interno di un unico telaio e le caratteristiche soluzioni stilistiche che sono diventate dei dettagli che l’hanno personalizzata.

I dettagli della R5

Lo stesso De Meo ha già confermato che la R5 utilizzerà la piattaforma CMF-B dell’Alleanza, la stessa che è alla base dell’attuale Renault Zoe e che è probabile sarà anche quella utilizzata della futura la R4. Anche se è troppo presto per parlare di specifiche tecniche, il punto di partenza della nuova 4 potrebbe essere l'attuale Zoe che ha una batteria da 50 kWh e un’autonomia massima di 245 miglia, con una ricarica rapida da 50 kW. La Zoe è dotata di due motori elettrici, uno da 132 cv e uno da 108 cv.

Prezzi competitivi sia per la 5 che per la 4

Il prezzo della nuova Renault 5 divrebbe variare nella fascia fra 20.000 e i 30.000 eurom Tradizionalmente la R4 aveva un prezzo leggermente inferiore alla R5, ma visti i costi della tecnologia c'è da aspettarsi che Renault punti a prezzi simili per i suoi due gemelli retrò. Se il concept sarà come si spera sarà ben accolto, Renault potrebbe dare al via libera al progetto per una vendita prevista poco dopo il debutto della 5 con le le consegne alla fine del 2023 o all’inizio del 2024.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti