l’ok dei due governi

Renault-Nissan, «avanti con l’alleanza» nonostante il caso Ghosn

Nissan: nuove accuse a Ghosn, rischia di restare in cella

1' di lettura

Avanti con la partnership tra Renault e Nissan per superare il “caso Ghosn” . Il Governo francese e quello giapponese puntano a «consolidare l’alleanza» tra i due gruppi. Il messaggio giunge al termine dell’incontro dei ministri dell’Economia dei due Paesi, che si è tenuto a margine delle riunioni all’Ocse a Parigi. «Ho avuto un lungo colloquio con il ministro dell’Economia del Giappone Hiroshige Seko e abbiamo confermato la reciproca volontà di rafforzare l’alleanza tra Renault e Nissan», ha spiegato Le Maire, incontrando la stampa a margine della riunione ministeriale.

GUARDA IL VIDEO / Nissan: nuove accuse a Ghosn, rischia di restare in cella

Loading...

«Siamo entrambi determinati ad andare avanti in questa direzione. L’importante è consolidare questa alleanza», ha aggiunto Le Maire. Da parte sua il responsabile giapponese, in un comunicato, ha assicurato che i due ministri hanno «espresso il loro sostegno all’alleanza» e «hanno condiviso la loro volontà di mantenere e rafforzare questa collaborazione».

Le relazioni tra i due gruppi si sono estremamente raffreddate dopo la traumatica uscita di scena di Carlos Ghosn , che era stato l’ideatore e il “cemento” dell’alleanza franco-nipponica nata nel 1999. Ghosn è attualmente agli arresti domiciliari a Tokio, sotto il peso di quattro capi di accusa. Il suo processo dovrebbe tenersi a inizio 2020.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti