AUTO

Renault-Nissan-Mitsubishi, niente fusione ma cambia l’alleanza. Per Nissan conti in rosso, chiude fabbrica di Barcellona

Per ogni segmento di prodotto ci si concentrerà su un modello e da quello ne saranno sviluppati altri con l'aiuto delle altre società

default onloading pic
(EPA)

Per ogni segmento di prodotto ci si concentrerà su un modello e da quello ne saranno sviluppati altri con l'aiuto delle altre società


3' di lettura

«Non ci sono progetti di fusione» tra Renault, Nissan e Mitsubishi. Lo ha affermato Jean-Dominique Senard, presidente dell'Alleanza e di Renault, durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo schema della partnership tra i gruppi automobilistici. «Non abbiamo bisogno di una fusione in questo quadro», ha aggiunto Senard, spiegando che le società sono impegnate a sviluppare il nuovo schema dell'Alleanza. Intanto il 28 maggio il governo spagnolo annuncia che Nissan ha deciso di chiudere il suo stabilimento di Barcellona per concentrare la produzione in Asia, nel giorno in cui il gruppo giapponese svela il primo rosso nei conti annuali da 11 anni..

Il nuovo modello di alleanza illustrato oggi prevede che per ogni auto prodotta dalle tre società ci sarà uno schema di “leader-follower”, che permetterà di risparmiare il 40% degli investimenti in sviluppo. L'obiettivo è di arrivare al 2025 con il 50% dei modelli prodotti dall'Alleanza con questo schema.

In pratica, per ogni segmento di prodotto ci si concentrerà su un modello e da quello ne saranno sviluppati altri con l'aiuto delle altre società. Inoltre, il nuovo piano dell'Alleanza prevede per le diverse aree geografiche una società che farà da riferimento: Nissan lo sarà per for Cina, Nord America e Giappone; Renault in Europe, Russia, Sud America e Nord Africa; Mitsubishi Motors nell'area Asean e Oceania.

«È venuto il momento di ricostruire» l'Alleanza tra Renault, Nissan e Mitsubishi ha detto Senard. «Il precedente modello dell'Alleanza era basato sulla crescita dei volumi ma il mercato è cambiato e ci adattiamo. Questo nuovo modello è basato su efficienza e competitività piuttosto che sui volumi».

Con questo nuovo accordo viene superata la visione dell'Alleanza di Carlos Ghosn, ex numero uno poi investito da uno scandalo giudiziario in Giappone. Era stato Ghosn a basare la partnership tra i tre gruppi sulla crescita per volumi.

Per Nissan primo rosso in 11 anni
Il gruppo Nissan il 28 maggio ha annunciato una perdita netta di 671 miliardi di yen nell'esercizio 2019-20, al 31 marzo scorso, contro un utile di 319 miliardi nel precedente. E' la prima volta che la casa automobilistica giapponese chiude i conti annuali in rosso da 11 anni. Il fatturato è diminuito del 14,6% a 9.878,9 miliardi. La perdita operativa ammonta a 40,5 miliardi contro un utile di 318,2 miliardi nel 2018-19. «La pandemia di Covid 19 ha avuto un impatto rilevante sulla produzione di Nissan, sulle sue vendite e su altre attività in tutte le regioni e l'impatto si riflette sui conti annuali dell'esercizio fiscale 2019», sottolinea un comunicato. Le vendite sono diminuite del 10,6% durante l'esercizio a 4,93 milioni di veicoli e la quota di mercato è rimasta al 5,8%. Per il 2020 Nissan prevede un volume totale globale dell'industria dell'auto in calo del 15-20% rispetto all'anno precedente a causa della pandemia del Covid-19.

Il Governo spagnolo intanto ha confermato che il gruppo automobilistico giapponese Nissan intende chiudere lo stabilimento di Barcellona. «Ci dispiace questa decisione di Nissan, che lascia non solo la Spagna, ma l'Europa, un mercato di 700 milioni di consumatori e di concentrare le sue attività in Asia. E questo nonostante gli enormi sforzi permessi dal Governo per mantenere lo stabilimento in attività», ha detto la ministra degli Esteri, Arancha Gonzalez Laya, parlando alla radio nazionale. L'indiscrezione era stata riferita dai media spagnoli. L'annuncio da parte di Nissan è atteso a breve e comporterà la perdita di 3mila posti di lavoro ma secondo i sindacati includendo anche l’indotto sono 25mila gli occupati in meno. Lo stabilimento di Barcellona è il più grande di Nissan in Europa insieme a quello in Gran Bretagna.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti