scontro nel pd

Renzi contro Gentiloni: «Ha provato a far saltare l'accordo con i 5Stelle»

L’ex premier ha accusato il presidente del Pd e suo successore a Palazzo Chigi, di aver provato a far saltare la trattativa con il M5s ponendo diktat a mezzo stampa


Dalla nascita alla crisi: dopo 15 mesi governo gialloverde al capolinea

2' di lettura

Ha parlato a ruota libera, Matteo Renzi, nella sua scuola di formazione politica a Barga, in provincia di Lucca. Giovedì, mentre a Roma andava in scena al Colle la seconda giornata di consultazioni, l’ex premier ha tenuto una lezione per duecento under 30 sui media e gli “spin” dei politici. E l'incontro è diventato l'occasione per un durissimo attacco a Paolo Gentiloni, presidente del Pd e suo successore a Palazzo Chigi, accusato di aver provato a far saltare l'intesa ponendo diktat a mezzo stampa. Qualcuno ha registrato l’audio e lo ha mandato a Repubblica.it e Huffington Post, che lo mettono online. Così le opinioni di Renzi, già circolate, prendono maggiore corpo.

LEGGI ANCHE/Incontro Di Maio-Zingaretti. Ultimatum M5S: Conte premier. La replica del Pd: serve discontinuità

«È Paolo Gentiloni che ha fatto passare il messaggio di una triplice richiesta di abiura da parte del Pd ai 5Stelle», ha detto Renzi ai ragazzi parlando delle tre condizioni del Nazareno al Movimento, riferendosi in particolare al no alla riforma sul taglio dei parlamentari come è stata scritta e votata fino ad oggi (le altre due sono l’abolizione dei due decreti sicurezza e l’accordo di massima sulla manovra prima dell’accordo di governo, ndr).

PER APPROFONDIRE / Taglio dei parlamentari: ecco le condizioni del Pd per il via libera

Qui scatta l'attacco più duro di Renzi a Gentiloni, che fa parte della delegazione del partito sentita dal presidente Mattarella: «Il modo in cui lo spin è stato passato è un modo finalizzato a far saltare tutto», dice Renzi. E aggiunge: «Gentiloni era al Colle ma non ha aperto bocca. Non ha detto nella sede ufficiale ciò che pensava. Ma lo ha detto a due giornali». E infine l’avvertimento: «Nel Pd, ove vi fosse la rottura, sarà un caos. Se uno, contravvenendo alle regole interne, con un spin fa saltare tutto non è detto che il Pd arrivi tutto insieme alle elezioni».

GUARDA IL VIDEO / Dalla nascita alla crisi: dopo 15 mesi governo gialloverde al capolinea

Parole che suscitano l'ira del segretario, Nicola Zingaretti che parla di accuse ridicole e offensive. «Non è mai esistita ovviamente nessuna manovra del Presidente Gentiloni per far fallire l'ipotesi di un nuovo Governo» scrive in una nota il leader dem. «Stiamo nel pieno di consultazioni delicatissime e stiamo lavorando tutti insieme per raggiungere un obiettivo difficile: quello di dare vita a un Governo di svolta per cambiare l'Italia - afferma ancora Zingaretti -; e questo passa per uno spirito unitario, per difendere contenuti storia e valori del Pd»

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...