Emergenza Covid

Requisiti più leggeri per l’accesso alla domanda di disoccupazione

La circolare Inps chiarisce che fino a fine anno è sospeso il requisito dei 30 giorni di lavoro effettivo nei 12 mesi precedenti

di Giorgio Pogliotti

I punti chiave

  • Sufficienti 13 settimane nei 4 anni precedenti
  • Riesaminate le domande respinte in base ai vecchi requisiti

2' di lettura

Arrivano le indicazioni dell’Inps sui requisiti di accesso semplificati all’indennità di disoccupazione Naspi. Il Decreto Sostegni ha sospeso l’applicazione del requisito delle trenta giornate di lavoro effettivo nei dodici mesi che precedono l’inizio del periodo di disoccupazione, necessario per ottenere l’indennità. In coincidenza con l’esplosione dell’emergenza legata alla Pandemia, il Governo ha allentato i requisiti richiesti per ampliare la platea dei senza lavoro da supportare con l’indennità specifica, comprendendo anche chi ha avuto contratti precari.

Sufficienti 13 settimane nei 4 anni precedenti

La circolare Inps n.65/2021 fornisce indicazioni attuative sulla norma contenuta nell’articolo 16 del decreto Sostegni, secondo cui a decorrere dall’entrata in vigore del Dl 41 (23 marzo) e fino al 31 dicembre 2021 non trova applicazione il requisito delle trenta giornate di lavoro effettivo per avere diritto alla Naspi, In particolare per gli eventi di disoccupazione verificatisi nell’arco temporale che va dal 1° gennaio 2021 fino al 31 dicembre 2021 è ammesso l’accesso alla prestazione di disoccupazione Naspi in presenza dei soli requisiti dello stato di disoccupazione involontario e delle tredici settimane di contribuzione nei quattro anni precedenti l’inizio del periodo di disoccupazione.

Loading...

Riesaminate le domande respinte in base ai vecchi requisiti

Le domande di indennità di disoccupazione Naspi presentate a seguito di eventi di cessazione involontaria del rapporto di lavoro verificatisi tra il 1° gennaio 2021 e la data di pubblicazione della circolare Inps e respinte per l'assenza del requisito delle trenta giornate di lavoro effettivo nei dodici mesi precedenti l'inizio del periodo di disoccupazione, devono essere riesaminate d'ufficio.

L’Inps chiarisce che - come già precisato nella circolare n. 94 del 2015 in materia di indennità Naspi - per evento di disoccupazione si intende «l'evento di cessazione involontaria del rapporto di lavoro che ha comportato lo stato di disoccupazione». Dunque non le dimissioni volontarie.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e delle azioni di contrasto è mostrato in due mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia di nuovi casi, morti, ricoverati e molte infografiche per una profondità di analisi.
La mappa dei vaccini in tempo reale mostra l’andamento della campagna di somministrazione regione per regione in Italia e anche nel resto del mondo.
Guarda le mappe in tempo reale: Coronavirus - Vaccini

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi, di saperne di più dall’andamento alle cause per proseguire con i vaccini. Su questi temi potete leggere le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Ecco tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui potete iscrivervi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti