ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùTlc & mercati

Retelit si accende a Piazza Affari dopo il lancio dell’opa di Asterion

Il fondo spagnolo ha promosso un'offerta sull'intero capitale. Il controvalore è di circa 333,6 milioni. L’operazione punta al delisting ed è subordinata al mancato esercizio del “golden power” da parte del governo Draghi

di Paolo Paronetto

Federico Protto, amministratore delegato di Retelit

1' di lettura

Sprint di Retelit a Piazza Affari. Dopo aver faticato a fare prezzo, i titoli della società fanno segnare la migliore prestazione dell'intero listino milanese dopo il lancio dell'opa a 2,85 euro per azione da parte di Asterion. Il fondo spagnolo, tramite la società Marbles, ha promosso un'offerta volontaria sull'intero capitale di Retelit, escluso il 28,748% già detenuto da Marbles attraverso la controllata Fiber 4.0. Il controvalore massimo dell'operazione è di circa 333,6 milioni. L'opa punta al delisting ed è subordinata, tra le altre cose, alla cosiddetta condizione "golden power" e per questo Asterion depositerà la relativa domanda di autorizzazione alla presidenza del Consiglio dei ministri.

«Opportunità senza pari per entrare in mercato italiano tcl»

Per quanto riguarda le altre condizioni di efficacia, oltre ai necessari via libera della Consob, offerta e' legata, tra l'altro, al raggiungimento di una partecipazione diretta o indiretta in Retelit pari ad almeno il 66,67% del capitale (ma il fondo si riserva di rinunciare parzialmente alla soglia minima purche' raggiunga almeno il 50% del capitale sociale più un'azione). Secondo Asterion, Retelit rappresenta «un'opportunità strategica senza pari per entrare nel mercato italiano delle telecomunicazioni».

Loading...

(Il Sole 24 Ore Radiocor)

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti