Strutture chiuse alle visite da ottobre

Riaperture Rsa, ecco le ipotesi allo studio

Mentre sembra tramontare quella di un emendamento al decreto Ripartenze, si delineano due canali: una circolare ministeriale, ma anche l’adozione di linee guida

Sant'Egidio, indagine su Rsa: il 64% non ammette visite, solo il 20% ha stanze degli abbracci

3' di lettura

Tornare a concedere quel minimo di contatto umano, pur nel contesto di una “stanza degli abbracci” e nel pieno rispetto delle condizioni di sicurezza contro i contagi coronavirus, alle persone che vivono nelle Rsa. Stando alle indicazioni fornite da fonti della maggioranza, il governo sta studiando uno strumento che risolva l'empasse in tempi stretti, tra questa settimane e quella dopo, e superi la condizione di solitudine in cui sono finiti gli anziani ospiti delle strutture di degenza. La misura, viene spiegato, detterà linee certe per le visite dei parenti ai degenti, senza lasciare troppo spazio alla discrezionalità dei direttori sanitari, compreso il momento più doloroso, quello dell'ultimo saluto in punto di morte.

Dalla circolare ministeriale alle linee guida delle Regioni

Seguendo questo principio sembra escluso l'emendamento al dl Riaperture, che dovrebbe approdare in aula alla Camera a fine mese dopo la lettura del Senato. Le ipotesi sono diverse, proprio perché si vuole rendere la normativa più chiara e incisiva. Tra gli strumenti una circolare del ministero della Salute, ma anche l'adozione delle linee guida che oggi le Regioni proporranno al governo su questo tema.

Loading...

Regioni ancora una volta in ordine sparso

La situazione a macchia di leopardo che si sta creando sul territorio nazionale, con regioni che stanno dando risposte diverse al problema, rischia infatti di andare fuori controllo, pertanto l'intenzione è imprimere «equità di trattamento» uguale per tutti, e l'operosità dei governatori «potrebbe aiutare a raggiungere l'obiettivo», viene spiegato.

Verso la conferenza unificata

Il presidente della Conferenza delle Regioni, Massimiliano Fedriga, discuterà con i governatori le linee guida che territori vorrebbero adottare all'unisono per riportare il sorriso sui volti dei nostri anziani, per poi portarlo all'attenzione dell'esecutivo nella conferenza Unificata, che si terrà immediatamente dopo.

I controlli sui visitatori

Tra le proposte, contenute nella bozza delle linee guida regionali, la possibilità di visita solo a persone o familiari «in possesso di Certificazione Verde COVID-19» o in alternativa «l'attestazione di una delle condizioni necessarie per il rilascio delle stesse purché non scadute» ovvero vaccinazione avvenuta, guarigione dalla malattia o tampone negativo nelle 48 ore precedenti.

Visite da spalmare nel corso della giornata

Per evitare assembramenti, le Regioni inoltre prevedono che «la struttura garantisca una programmazione degli accessi dei familiari lungo l'arco della giornata» e «non più di due visitatori per ospite per visita e per una durata definita». Infine, accessi e uscite saranno consentiti «esclusivamente sulla base delle valutazioni della Direzione Sanitaria ovvero del referente medico/referente Covid-19 della struttura».

Zingaretti, entro metà maggio anche Lazio apre Rsa a visite

Illustrando gli effetti della campagna vaccinale sugli over 80, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha annunciato che «entro metà maggio anche il Lazio aprirà le Rsa alle visite dei parenti, seguendo le raccomandazioni che sono state date».

Nelle Rsa niente visite dei parenti da ottobre

Le Rsa sono chiuse ai parenti dal 13 ottobre scorso, quando il Dpcm legato alla seconda ondata di contagi aveva reso più restrittive le misure di contenimento del virus. Le direzioni sanitarie, infatti, si limitavano ad ammettere visite solo in casi di estrema necessità, come gli ultimi giorni di vita dei ricoverati. Il 30 novembre una circolare distingueva tra strutture dove erano presenti focolai di Covid (e dove le visite dall'esterno erano sospese tout court) e quelle invece “Covid free”: qui le visite erano ammesse con adeguati dispositivi di protezione, in seguito a vaccinazioni oppure attraverso supporti digitali o in apposite “sale degli abbracci”.

I tempi per “riaprire” queste strutture

Secondo i sottosegretari Sileri e Costa lo sblocco di questa situazione potrebbe arrivare a breve. «È un'esigenza a cui la politica deve dare risposta. C'è un aspetto morale, un aspetto sociale, un aspetto legato agli affetti, alle emozioni. I nostri anziani hanno bisogno di vedere i propri cari e viceversa», ha sottolineato Costa. Per Sileri i dati lasciano ben sperare: «Oggi nelle Rsa il 94,4% degli ospiti ha ricevuto la prima dose di vaccino e l'80% ha la seconda dose, compreso il personale», per cui «con ingressi contingentati, una lista a rotazione e tamponi all'ingresso, non vedo perchè non dovrebbero riaprire le visite ai parenti».Pronte anche le linee guida delle Regioni per le visite agli anziani nelle Residenze socio-assistenziali, con la proposta di «ingresso a visitatori o familiari in possesso di green pass» oltre a quella di rendere possibile «l'uscita programmata degli ospiti dalle Rsa attraverso l'autorizzazione delle direzioni delle strutture».

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti