ANNUNCIO DI TOTI

Riapre il 6 aprile la strada di Portofino con un concerto evento di Mahmood e Il Volo

di Vincenzo Chierchia


default onloading pic

2' di lettura

Buone notizie per gli appassionati di una delle località dell’Italian lifestyle. Dal 6 aprile sarà ripristinato il traffico regolare tra Santa Margherita Ligure e Portofino che torna così accessibile dopo l’ondata di maltempo dell’autunno del  2018 che aveva isolato la cittadina. "Sabato 6 aprile Portofino riavrà la sua strada" ha fatto sapere il governatore della Liguria, Giovanni Toti ."Il cantiere è stato aperto dopo la Befana - ricorda -. Il 6 aprile, in anticipo di due settimane sui tempi previsti, riapriremo la strada tra Santa Margherita e Portofino. Un'altra promessa mantenuta, ora il Tigullio è pronto per una grande primavera". 

Per la riapertura della strada provinciale 227 è previsto un concerto evento dopo nemmeno 160 giorni di lavori. Per l'occasione Portofino sarà animato dalle voci del vincitore dell'ultimo Sanremo, Mahmood, da quelle de Il Volo, Mario Biondi, Noemi, Anna Tatangelo ed Elodie. Ad annunciarlo è il sindaco Matteo Viacava. L'apertura ai mezzi privati avverrà il giorno dopo domenica 7 alle 7. “E tutto sarà come prima”, dice il sindaco. Nell’evento saranno coinvolti anche il nuovo Covo di Nord-Est e le spiagge di Paraggi, quasi pronte per la stagione estiva.

Gemellaggio che unisce e rafforza
L’annuncio ufficiale della riapertura è stato dato a Courmayeur alla stazione del Pavillon della funivia Skyway, a 2.200 metri di quota. “La Liguria tutta, la Valle d'Aosta tutta, ma anche Portofino e Courmayeur, suggellano con un patto l'amicizia tra due regioni e tra due località turistiche tra le più belle del mondo: la Valle d'Aosta per chi vuole sciare, la Liguria per chi vuole andare al mare in primavera e in estate” ha spiegato il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti. “L'asse tra Courmayeur e Portofino (distanti 320 km) - ha aggiunto l'assessore al turismo della Valle d'Aosta, Laurent Viérin - ha grandi potenzialità di sviluppo e insieme le due località possono raggiungere importanti risultati”. L'obiettivo è creare un pacchetto rivolto ai turisti stranieri, principalmente statunitensi e cinesi, abituati a spostamenti di medio raggio.

Nella cittadina ligure il riavvio dei collegamenti e quindi delle attività legate all’offerta turistica sarà contrassegnato da un nutrito pacchetto di attività – mare, escursionismo, bike tourism, percorsi culturali – che si possono consultare sul portale www.lamialiguria.it.

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti